LOTTA SERRATA CONTRO LA DROGA ILLEGALE

Le autorità olandesi per gli abitanti di Rotterdam e L'Aia hanno inviato circa 30.000 cartoline con l'odore di marijuana.

Ogni formato cartolina 20 da 10 pollici è di colore verde e contiene due strisce con un rivestimento speciale, se viene cancellata - si sente il caratteristico odore di marijuana.

 

Avanti sulla carta sono stampati il numero di telefono della polizia e del ricorso, "Aiutateci nella lotta contro le piantagioni di cannabis!"

Secondo un rappresentante del gruppo di lavoro incaricato di sviluppare il progetto, il suo scopo - a informare i cittadini circa l'esistenza di coltivazioni illegali di cannabis e di fornire loro gli strumenti con cui si potevano identificare e segnalare alla polizia.

 

Tra i pericoli associati con il contenuto delle piantagioni illegali, gli esperti chiamano incendi: per coltivare la canapa richiede un sacco di luce e umidità, e spesso un utilizzo improprio di impianti di irrigazione e di energia elettrica porta ad un corto circuito e, di conseguenza, può provocare incendi pericolosi.

Nonostante il fatto che nel 1976 i Paesi Bassi hanno legalizzato l'uso di una certa quantità di marijuana (meno di 5 grammi a persona), il paese ha un numero enorme di illegali "aziende agricole", dove si coltiva cannabis.

Spesso le piantagioni si trovano in soffitte, scantinati e magazzini e abitazioni private. Per un uso personale un cittadino olandese può crescere non più di cinque cespugli di cannabis.

La produzione di massa di questa pianta è vietata ed è gestito da organizzazioni criminali.

Fatturato annuo dei cannabinoidi nei Paesi Bassi è stimato a 1,7 milioni di euro.

Secondo le agenzie di intelligence, il tutto nel paese, ci sono circa 40.000 serre.

Di questi, circa 300 piantagioni con 6-100 piante sono state trovate nella sola Rotterdam.

Written by Luca Pallotta modificated by Manager_Igor Scarabel

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.