Tragedia in stra, giovane e bimbo perdono la vita nel ragusano:perchè quella strada è ancora cosi?
Tragedia in stra, giovane e bimbo perdono la vita nella RG-CT:perchè quella strada è ancora cosi?

Un incidente mortale tragico si è verificato ieri sulla Ragusa-Catania. A perdere la vita un bimbo e un giovane centauro. Adesso ci si chiede perchè quella strada è ancora così e perchè nonostante i continui proclami non sono iniziati i lavori per l'autostrada..

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Cronaca, incidente mortale sulla Ragusa-Catania.

 Raccontiamo spesso di incidenti mortali, come quando ad esempio abbiamo raccontato l'assurda vicenda di Torino dove un uomo volutamente ha travolto una coppia di centauri per vendetta, provocando la morte della giovane e bella Elisa Ferrero.

In quella occasione chi ha investito i due era in preda ai fumi dell'alcol, come molto probabilmente aveva fatto uso di sostanze Domenico Diele, l'attore che, mettendosi alla guida senza patente, ha travolto e ucciso una donna.

La tragedia si amplifica di più quando a perdere la vita sono dei bambini e per lo più su strade che tutti riconoscono come pericolose, ma da anni nessuno ha mosso un dito per fare qualcosa.

Nella giornata di ieri, un tragico incidente mortale si è verificato su quella che spesso viene definita la strada della morte, la Ragusa-Catania, una strada molto trafficata ma con grossi limiti di viabilità.

Erano circa le 16 quando all'altezza di Vizzini un Fiat Doblò si è scontrato con una Yamah condotta da Damiano Gallo, residente a Francofonte (Siracusa) ma originario di Ragusa (provincia diventata set naturale del Commissario Montalbano).

Sul Doblò viaggiava una famiglia svizzera originaria della provincia di Siracusa, l'impatto è stato tremendo e inevitabile.

Nello scontro ad avere la peggio sono stati il piccolo Leon Magro jandella, di soli sei anni, e il 27enne Damiano Gallo.

Per il centauro a nulla è servito il trasporto in elisoccorso verso l'ospedale Cannizzaro di Catania dove è arrivato già primo di vita.

Disperato anche il tentativo degli operatori di salvare il piccolo Leon, ma i soccorsi sono risultati vani.

In Ospedale sono stati portati anche i genitori del piccolo che non dovrebbero invece essere in pericolo di vita.

Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco per sgomberare la carreggiata (l'auto si è capovolta) e i Carabinieri.

Quest'anno forse più degli altri anni la Ragusa-Catania si sta rivelando la strada della morte, troppi incidenti e troppe vite spezzate.

Si tratta di una arteria stradale che così com'è non è in grado di far fronte al notevole traffico che ogni giorno si registra, per questo occorre fare subito qualcosa.

Nelle ultime settimane sembrava essersi sbloccato l'iter per l'apertura dei cantieri dell'autostrada, ma il tutto poi si è bloccato a seguito di una riunione tecnica dove è stato tirato in ballo un vincolo paesaggistico su cui si sta discutendo alla regione.

Proprio nella giornata di ieri era arrivata una nota di Legambiente Ragusa che sottolinea come nel caso specifico il piano paesistico non centri nulla, ma l'iter si è bloccato per errori dei progettisti.

Ma intanto che la politica continua a fare proclami e ricercare responsabilità, sulla Ragusa-Catania gli incidenti si susseguono.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Muiono sulla Ragusa Catania un bimbo di sei anni e il motociclista 27enne Damiano Gallo, Corriere di Ragusa, 11 luglio 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Carmelo Riccotti La Rocca, il Capo Redattore (leggi la sua biografia).

Partito con 15 in più