Luoghi comuni su Napoli? Stefano Gabbana non ci sta
Luoghi comuni su Napoli? Stefano Gabbana non ci sta. 

Diego Armando Maradona passerà davvero alle vie legali per il suo nome utilizzato, senza autorizzazione, ad una sfilata di Dolce & Gabbana a Napoli? Stefano Gabbana ha davvero offeso Napoli? Ma tutte queste polemiche non rischiano di intaccare la bellezza di uno spot, quello con Emilia Clarke di Game of Thrones, che è bellissimo e che piace a tutti? A Napoli e su Napoli tutto è enfatizzato, ma in questa vicenda si rischia davvero di andare oltre. Gli stereotipi di D&G sono giudicati dal pubblico allegri e folkloristici, non certo offensivi. Alle critiche sui clichè su Napoli nel nuovo spot, Stefano Gabbana ha reagito però in maniera eccessiva?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Lo spot di Dolce & Gabbana, girato a Napoli con i protagonisti del Trono di Spade, ha generato polemiche senza fine: l'accusa principale è di aver girato una Napoli stereotipata ferma agli anni '50.

In particolare Stefano Gabbana l'ha presa sul personale, l'ha vissuta certamente male, e sul proprio profilo Instagram è andato giù particolarmente duro:  "La prossima volta col cazzo che vengo a Napoli a farvi pubblicità! Brutta gente. Siete lo schifo d’Italia".

Pessima uscita, da scuse immediate, ma lo stilista nella polemica ci è stato tirato dentro un po' troppo a forza e la reazione è stata di conseguenza...Ma con chi ce l'aveva?

Tutto nasce da una polemica di Stefano Gabbana con una pagina Facebook in cui si diceva che gli ultimi spot ambientati a Napoli non facevano altro che mettere in evidenza gli stereotipi della città.

A quel punto il sito VocediNapoli.it ha ripreso la vicenda ed è stato attaccato duramente da Gabbana e da molti dei follower che in queste ore stanno commentando il suo post. 

E' intervenuto anche ufficialmente l'Ordine dei giornalisti della Campania a difesa della giornalista Fabiana Coppola che ha commentato: "Per quanto mi riguarda, io di Dolce&Gabbana non possiedo e mai possiederò neanche uno slip".

Peccato però...perchè Emilia Clarke nello spot è davvero bellissima e anche l'altro divo di Trono di Spade, Kim Harington, nelle due clip che fanno parte della campagna dei profumi esce davvero bene.

Il vulnus nasce probabilmente dal fatto che si vedono i protagonisti passeggiare per delle folcloristiche vie di Napoli sulle note di “Tu vuò fa l’americano” di Renato Carosone, tra caos, grida popolane, spaghetti a profusione, mandolini e Pulcinella.

Non siamo più quelli, dicono e pensano a Napoli, con il territorio che sta ancora affrontando l'emergenza post terremoto a Ischia, siamo una grande città, sole, turismo, mare e infrastrutture.

Eppure sui social sono in molti a trovare nel complesso i due spot originali, belli, con tantissimi complimenti femminili per Kim e con elogi bipartisan, uomini e donne, al fascino di Emilia Clarke.

A complicare però i rapporti fra la griffe di moda e Napoli, ci si è messo naturalmente lui: Diego Armando Maradona.

L'ex Pibe de Oro ha deciso infatti di citare in giudizio Dolce & Gabbana perché, senza alcuna autorizzazione, avrebbero utilizzato il suo nome durante la sfilata che si è tenuta a Napoli la scorsa estate, si tratta di  una maglia del Napoli calcio, indossata da una modella, con il numero "10" e sotto il nome Maradona. 

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Stefano Gabbana su Instagram: Napoletanti brutta gente, lifestar.it, 7 Settembre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).