Foto della banca americana Goldman SachsIn questi giorni in cui sono caduti tutti i paraventi politici e culturali e stiamo apprezzando la complessità del mondo che ci circonda, il nome del colosso finanziario americano Goldman Sachs è sempre più frequente nei dibattiti intorno alla crisi dell'Unione Europea.

Goldman Sachs è una banca d'affari che si occupa principalmente di intermediazione nelle grandi compravendite aziendali, produzione e vendita di elaborati strumenti finanziari come i derivati, e consulenza alle società multinazionali e ai governi sui modi più articolati per far quadrare il bilancio e intervenire sul debito sovrano.

Nello scorso giugno alcuni eurodeputati hanno ascoltato l'attuale presidente della BCE Mario Draghi, che è stato vicepresidente per l'Europa di Goldman Sachs dal 2002 al 2005, perchè ritenuto uno dei responsabili dell'attuale fallimento finanziario della Grecia.

Nel 2002 Mario Draghi infatti avrebbe consigliato il ministro delle finanze greco ad usare il seguente stratagemma per diminuire il deficit di bilancio: in pratica Goldman Sachs ha acquistato 2,3 miliardi di titoli di stato della Grecia, li ha convertiti in dollari e yen giapponesi e li ha rivenduti di nuovo allo stato greco e ad altri grandi investitori nazionali, come banche, fondi pensione e piccoli operatori finanziari.

Goldman Sachs ha guadagnato ovviamente sulla commissione, ma anche sul tasso di cambio che ha fissato al momento della vendita, che era favorevole al colosso finanziario americano e svantaggioso per gli acquirenti greci.

Non solo, Goldman Sachs ha venduto a tutti i possessori di titoli di stato in moneta straniera un particolare strumento finanziario, chiamato swap, che tutelava sui rischi del tasso di cambio, ma che in realtà non serviva a nulla perchè il titolo dipendeva non tanto ai cambi valutari della moneta ma dalla tenuta dei conti pubblici greci, essendo direttamente collegato al debito pubblico sovrano della Grecia.

In questo modo la Grecia aveva fatto sparire dal suo bilancio 2,3 miliardi di euro di debito pubblico, facendolo passare come per magia dal passivo all'attivo, sotto forma di titoli di stato in moneta straniera, ma in realtà quei titoli non valevano nulla, erano pura spazzatura, perchè nascondevano ancora una parte dello stesso debito pubblico greco.

Quando nel 2009 la stessa Goldman Sachs ha usato la sua posizione dominante per iniziare gli attacchi speculativi alla Grecia, mettendosi di traverso nell'acquisto dei titoli di stato greci in borsa, sapeva già che avrebbe vinto facile perchè i bilanci dello stato greco erano truccati e la Grecia non poteva ripagare i titoli a scadenza con i titoli spazzatura che aveva al suo attivo.

Tutto quello che è successo dopo è storia recente, la Grecia è praticamente fallita e gli attacchi speculativi di Goldman Sachs e degli altri colossi finanziari sono passati sull'Italia, che se non è ancora fallita possiamo dire che ormai si trova molto vicina al baratro, perchè dovrà a breve affrontare un periodo di tagli e riforme strutturali che penalizzeranno molto la ripresa economica.

La soluzione che ha proposto, o meglio imposto, Goldman Sachs per risolvere la crisi finanziaria europea è quella di inserire tutti i suoi uomini di fiducia nei posti di comando che contano e nei governi dei paesi più in difficoltà: Mario Draghi alla presidenza della BCE, Lucas Papademos, che ha lavorato per la FED di New York partecipata dalla Goldman Sachs, al governo tecnico della Grecia, Mario Monti, attualmente ancora international advisor di Goldman Sachs, primo ministro del prossimo governo tecnico dell'Italia.

La consolazione che ci rimane è sicuramente che queste persone sanno già dove devono mettere le mani, perchè molti dei guai che sono accaduti oggi nell'Unione Europea sono stati causati dai loro colleghi e datori di lavoro della Goldman Sachs, che quantomeno adesso è uscita allo scoperto e ha mostrato apertamente in quale modo autoritario manipola i politici e i tecnocrati per difendere i suoi interessi economici.

Written by Piero Valerio

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.