Logo We-News

We-News | Paid-To-Write | Guadagnare Scrivendo Articoli di Cronaca e Politica

Ultimi Commenti

Foto Silvio BerlusconiFoto Pierluigi Bersaniwe-news.com vi tiene aggiornati su tutto il mondo politico: sia di Politica Interna che di Politica Estera. Siete di centrodestra o di centrosinistra? Nessun problema, noi siamo imparziali. Rimanete aggiornati anche con i nostri feed ed iscrivetevi alla nostra newsletter.

L’ANALISI. I VICOLI CIECHI DELLA POLITICA ITALIANA. (by sm75)

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

foto del parlamento italiano 14 aprile 2014

I “vicoli ciechi” sono quelle situazioni in cui ci si viene a trovare, in politica così come nella vita, quando non è più possibile procedere nella direzione intrapresa, se non con una manovra di rottura.

A vario titolo tutti gli attori della politica italiana sono finiti nel “vicolo cieco”. Non tutti nel medesimo, per carità: ognuno nel proprio, frutto di errori tattici, di contingenze irripetibili o di pecche nelle valutazioni…

Cominciamo dal più addentro al suo cupo itinere, Silvio Berlusconi.

Leggi tutto: L’ANALISI. I VICOLI CIECHI DELLA POLITICA ITALIANA. (by sm75)

L’ANALISI. BERLUSCONI SI RIMANGIA IL PATTO DELLE RIFORME CON RENZI, ANZI NO. (by sm75)

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

L’ANALISI. BERLUSCONI SI RIMANGIA IL PATTO DELLE RIFORME CON RENZI, ANZI NO. (by sm75)6 aprile 2014

Un leader sempre più claudicante (Silvio Berlusconi), e non solo perché è adesso costretto a muoversi con le stampelle, si espone nel giro di poche ore ad una vistosa piroetta sulla sua convenienza ad appoggiare le riforme istituzionali progettate nel famoso “Patto del Nazareno” con l’allora segretario del PD, diventato nel frattempo Presidente del Consiglio.

La giravolta la fanno anche il suo “consigliere politico” – cosa possa consigliare ad uno che, notoriamente, dà ragione a tutti ma poi decide per sé non è dato sapere! – Giovanni Toti con Mariastella Gelmini che, complice un microfono birichino, prima si augurano che stia «parcheggiato» in ospedale (lei), poi si scherniscono: «Non c’è niente che non sia stato detto anche in pubblico» (lui).

Leggi tutto: L’ANALISI. BERLUSCONI SI RIMANGIA IL PATTO DELLE RIFORME CON RENZI, ANZI NO. (by sm75)

L’ANALISI. SE QUELLA RUSPA “BLINDATA” DEI «SERENISSIMI» VI SPAVENTA… (by sm75)

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

foto del parlamento italiano 3 aprile 2014

Ventiquattro persone sono finite agli arresti per «terrorismo ed eversione dello Stato democratico», nonché per «detenzione e fabbricazione di armi da guerra». Chi sono?! Sono ventiquattro poveri diavoli che avevano come progetto quello di restaurare – nientemeno! – che la Serenissima Veneta Repubblica, morta per apatìa dei suoi stessi sudditi che neanche si ribellarono quando, nel 1797, Napoleone Bonaparte la cedette all’Austria…

Secondo i Carabinieri del ROS, che lungamente avevano tenuto sotto ascolto l’organizzazione, i nuovi “serenissimi” avevano in animo di dar corso «ad iniziative, anche violente, finalizzate a sollecitare l’indipendenza del Veneto». Ovviamente hanno trovato un Pubblico ministero solerte nell’autorizzare le manette: in questo nostro Stato democratico le carnevalate vanno punite fermamente.

Leggi tutto: L’ANALISI. SE QUELLA RUSPA “BLINDATA” DEI «SERENISSIMI» VI SPAVENTA… (by sm75)

L’ANALISI. COSTITUZIONE: RENZI RIDIMENSIONA SENATO E REGIONI E ABOLISCE CNEL E PROVINCE (by sm75)

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

COSTITUZIONE: RENZI RIDIMENSIONA SENATO E REGIONI E ABOLISCE CNEL E PROVINCE1 aprile 2014

Nonostante sia un fatto insolito che il Governo presenti un proprio disegno di legge per revisionare la Costituzione della Repubblica e senza neanche curarsi che l’unico precedente fu rappresentato dalla riforma costituzionale pensata a Lorenzago di Cadore dai cosiddetti “saggi” inviati là nel 2003 dalla berlusconiana Casa della Libertà, tragicamente bocciata dal 61% degli elettori, ieri il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha presentato la proposta che è stata approvata dal Consiglio dei Ministri per modificare largamente la Parte Seconda della Costituzione.

Leggi tutto: L’ANALISI. COSTITUZIONE: RENZI RIDIMENSIONA SENATO E REGIONI E ABOLISCE CNEL E PROVINCE (by sm75)

L'INCONTRO OBAMA-RENZI del Giovedì 27 Marzo 2014

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

L'INCONTRO OBAMA-RENZI del Giovedì 27 Marzo 2014Inizia alle 15 l'incontro tra Matteo Renzi e Barack Obama a Villa Madama, alle 15.10 il colloquio. Al loro fianco il segretario di stato americano John Kerry ed il ministro degli Esteri Federica Mogherini.

"Per noi non è solo il presidente degli Stati Uniti ma una fonte di ispirazione: la visita di Obama non è solo un gesto simbolico, ma un incoraggiamento" ha dichiarato Renzi. "Credo che il dialogo di oggi confermi anche che di fronte alle crisi che il nostro mondo pone di fronte a noi, il ruolo degli Stati Uniti e dell’Europa è quello di essere un punto di riferimento. [...]

La grande sfida che ha lanciato alla relazione tra Usa e Europa è importante. Io credo che l’Europa debba essere il luogo dove la politica torna a dare speranza alla gente: potremo farlo però solo se l’Italia farà la sua parte. [...] Noi vogliamo cambiare l’Italia perché siamo convinti che se cambieremo l’Italia cambieremo l’Europa e manterremo una solida relazione con gli Stati Uniti".

Leggi tutto: L'INCONTRO OBAMA-RENZI del Giovedì 27 Marzo 2014

CONFCOMMERCIO, CONSUMI FERMI NEL 2014 - NEWS POLITICA ITALIANA

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

CONFCOMMERCIO, CONSUMI FERMI NEL 2014 - NEWS POLITICA ITALIANAAll'inaugurazione della quindicesima edizione del Forum di Cernobbio, il Presidente di Confcommercio Carlo Sangalli si è mostrato realistico riguardo la situazione italiana. Il 2014 “sarà un anno di convalescenza. Nonostante le prime misure annunciate dal Governo nei giorni scorsi vadano nella giusta direzione, non c'è spazio per il facile ottimismo" ha dichiarato Sangalli, che ha definito “azioni coraggiose” le misure che Matteo Renzi ha intenzione di attuare che rendono “più agibile il mercato del lavoro, togliendo ostacoli dannosi sui contratti a tempo determinato e migliorando la fruibilità di un importante strumento come l'apprendistato”, mostrandosi fiducioso anche per le misure a sostegno delle famiglie meno abbienti attraverso l'incremento delle detrazioni IRPEF, "che daranno un po' di ossigeno anche ai consumi".

Leggi tutto: CONFCOMMERCIO, CONSUMI FERMI NEL 2014 - NEWS POLITICA ITALIANA

Seguici su:

Commenta
l'Articolo

We-News