Terrorismo: massima allerta nel mondo, Capodanno blindatoCresce l'allerta nelle varie capitali del mondo, capodanno blindato. Times Square presidiata da 6000 poliziotti. Grande allarme in America come in Europa, Bruxelles ha proibito gli eventi in programma per la fine del 2015, nelle ultime ore proprio in Belgio ci sono stati nuovi arresti. Fermato anche il decimo uomo sospettato di aver fatto parte del commando di Parigi. Per il capodanno è previsto solo un brindisi veloce sotto la Torre Eiffel. L'allarme terrorismo si diffonde anche in periodo festivo, massima allerta a Parigi così come a Londra. Soprattutto nella capitale francese è stata disposta la massima precauzione.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

A Bruxelles sono stati annullati i festeggiamenti nella Grand Place, massima allerta negli Stati Uniti, ove l'FBI ha informato il presidente Obama di alcune possibili minacce a stampo terroristico.

Questa sera a New York presso Times Square, si riverseranno circa un milione di persone, ci saranno 6000 agenti schierati per l'occasione.

Proprio a New York sono al momento in atto le prove tecniche, per innalzare la grande sfera che stasera illuminerà la grande pizza nel centro di Manhattan.

I preparativi vanno avanti, in apparenza si fa finta di non cedere alle minacce dell'Isis, anche se, secondo l'FBI, le città degli USA più a rischio sono proprio New York, Washington e Los Angeles. 

Se a Times Square è previsto il massiccio raduno di un milione di persone, un numero più elevato festeggerà l'arrivo del nuovo anno a Rio De Janeiro in Brasile.

Anche quì è stato disposto un plotone di poliziotti per rendere sicuro il festeggiamento che si terrà presso la spiaggia di Copacabana.

La minaccia è globale, nessun continente escluso, a Bruxelles è stato sospeso qualsiasi evento in occasione della notte di San Silvestro, ergo: niente Brindisi sulla Grand Place, il vero cuore pulsante della città.

Proprio la Grand Place era l'obiettivo dei due aspiranti kamikaze arrestati nel quartiere di Mollenbeck, da cui sarebbero stati coordinati gli attentati di Parigi.

Sempre a Mollenbeck è stata fermata la presunta decima persona legata agli attentati francesi, altri sei fermi e perquisizioni questa mattina.

Così come sono stati sventati in extremis altri due attacchi ad Ankara, quì la milizia turca ha arrestato due persone che volevano farsi esplodere in due diversi punti della città.

Tirando le somme, sarà quello di Parigi il Capodanno più "anonimo", in quanto è una città ancora ferita e setacciata da un gran numero di militari che controllano le strade.

Tuttavia, nella capitale francese abbondano le decorazioni, anche se l'atmosfera non è certo quella delle grandi feste, così come nemmeno il flusso dei clienti.

La flessione riguarda un pò tutti: grandi magazzini, negozi in generale ed hotel di lusso.

E se l'anno scorso erano in 600000 a festeggiare San Silvestro presso gli Champs Elysees, quest'anno il grande viale di Parigi sarà a disposizione dei pedoni solo per 45 minuti.

Un pensiero particolare va a tutti gli ostaggi italiani dei terroristi non ancora liberati: Padre Dall'Oglio, il gesuita rapito in Siria due anni e mezzo fa; Rolando Del Torchio, prelevato all'interno del suo ristorante nelle Filippine; Gino Policardo, Filippo Calcagni; Salvatore Failla; Fausto Piano.

Gli ultimi quattro, lo ricordiamo, sono i tecnici operativi in Libia, per conto di un'impresa di costruzione italiana, sequestrati in tale paese.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment


Avatar di z_celeste100
z_celeste100 ha risposto alla discussione #1001 3 Anni 5 Mesi fa
La polizia belga avrebbe reso noto che, nei giorni precedenti il Capodanno, avrebbe proceduto con l'arresto di due terroristi e di avere sventato un attacco terroristico, programmato da un gruppo di terroristi, proprio per la notte di Capodanno, in Bruxelles.

Secondo le Autorità belghe, uno dei possibili obiettivi, a cui mirava il gruppo terrorista, sarebbe stato il Quartier Generale della Polizia, ubicato nella Grand Place in Bruxelles.

Il 29 dicembre 2015, il ministro dell'interno Alfano, avrebbe preso la decisione di espellere dall'Italia un marocchino, il quale avrebbe sostenuto la necessità, di distruggere Roma, in nome della difesa del mondo arabo e per le lotte che la UE e gli USA, conducono contro l'Isis.


Celeste100