Attacchi di Giacarta: una replica di Parigi, aumenta il numero delle vittimeStamattina Giacarta è rimasta preda di violenti attacchi terroristici che hanno devastato il centro della Capitale indonesiana. Gli attentati sarebbero stati rivendicati dallo Stato Islamico. Esplosioni, kamikaze e scontri a fuoco. Il numero delle vittime è aumentato a 17. Riguardo agli attentati in Turchia dell'altro ieri, è spuntato il video del terrorista che si è fatto saltare in aria ad Istanbul. Ancora terrore nel mondo. Era notte in Italia quando la serie di esplosioni di matrice terroristica ha colpito Giacarta, un insieme di attacchi in sequenza che ricordano molto quelli avvenuti a Parigi lo scorso 13 Novembre.  

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

 Un videoamatore ha ripreso la seguente scena: due uomini armeggiano fuori un caffè di Giacarta, dopo pochi istanti avviene l'esplosione.

E' stato il primo di una serie di attacchi (almeno sette) che stamattina hanno scosso il cuore di Giacarta, la capitale indonesiana. 

Mentre nello stato del Sud-Est Asiatico avveniva tutto ciò, in Italia era ancora notte, ancora incerto il bilancio: prima sei, poi 10, ora forse 17.

Ancora incerto anche il numero degli assalitori, probabilmente si è trattato di un vero e proprio commando di terroristi.

L'attacco è finito da poche ore e adesso le forze di sicurezza hanno ripreso il controllo dell'area assaltata, si tratta di un quartiere che ospita vari uffici (tra i quali quello presidenziale) ed il palazzo delle Nazioni Unite.

La matrice è quella dell'Isis, anche perchè gli attentati ricordano molto quelli di Parigi avvenuti lo scorso 13 Novembre. 

Già il mese scorso le autorità indonesiane avevano messo in guardia la popolazione contro minacce credibili ed avevano rafforzato la sicurezza in vari edifici e strutture come chiese ed aeroporti.

I fatti di oggi sono stati preannunciati dall'Isis che aveva già riferito negli ultimi tempi di attacchi violenti per mettere l'Indonesia sotto la luce dei riflettori.

Proprio ieri il leader di Al Qaeda Al Zawahiri ha reso noto un messaggio rivolto agli indonesiani ed ai musulmani del Sud Est Asiatico, esortandoli a colpire gli interessi degli Stati Uniti e dei suoi alleati. 

L'Indonesia è infatti il paese con il più alto numero di musulmani nel mondo, ove prevale l'Islam moderato; tuttavia è quì presente anche una frangia conservatrice.

Si ipotizza che per il Califfato di Al Bagdadi operino un numero considerevole di combattenti provenienti da tale stato. 

Era da circa sette anni che il paese non veniva preso d'assalto dagli estremisti, allerta anche in Malesia, dove la polizia sta intensificando i controlli presso i luoghi pubblici, così come presso le aree di confine, al fine di prevenire eventuali entrate di terroristi.

Intanto è stato identificato l'uomo che si è fatto esplodere nel centro di Istanbul provocando dieci morti e 15 feriti, si chiamava Nabil Fadli (28 anni), nato in Arabia Saudita.

Il giovane era entrato dalla Siria ed aveva chiesto asilo politico alla Turchia, la polizia non aveva sospettato di lui in alcun modo. 

Tornando alla situazione in Indonesia, il presidente Joko Widodo ha chiesto alla popolazione di mantenere la calma, in quanto il paese non deve piegarsi al terrore del Califfato. 

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment


Avatar di z_celeste100
z_celeste100 ha risposto alla discussione #1026 3 Anni 5 Mesi fa
Gli attentati avvenuti a Jakarta nell'estate del 2009, uno all'Hotel Ritz e l'altro all'Hotel Marriott, non sono mai stati rivendicati, anche se le Autorità, hanno sempre pensato al terrorismo islamico.

Ma in quanto agli attentati di oggi, l'Isis ha rivendicato le azioni terroristiche!

Le Autorità Indonesiane ipotizzano che il commando che ha coordinato gli attacchi, sia costituito da almeno 14 soggetti, tra cui due kamikaze!

L'Indonesia, teme altri attentati, in quanto in questo stato, si trova il maggior numero di musulmani al mondo!



Celeste100