Naufragi ed espulsioni: nuova tragedia in GreciaUn nuovo tragico naufragio in Grecia, almeno 24 morti di cui 10 bambini. La Macedonia ha chiuso le frontiere con Atene. Pugno duro della Svezia: espellerà 80000 profughi in Italia. All'apertura dell'anno giudiziario, il presidente della Cassazione ha affermato: "Il reato di clandestinità è inutile e dannoso". Quante  altre immani tragedie dovranno essere ancora piante e discusse? La chiusura delle frontiere basterà ad arginare le immani ondate di profughi dalla Turchia? Crediamo proprio di no, in quanto i flussi migratori continuano nonostante tutto. La Gran Bretagna ha fatto intanto sapere che non accoglierà bambini non accompagnati già in Unione Europea. 

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

I soccorritori hanno trovato cinque di loro aggrappati, con le loro ultime forze, al barcone che li avrebbe dovuti portare in Grecia, finalmente in Europa. 

Gli altri cinque, tratti in salvo, erano già in acqua.

Purtroppo, fra i 24 corpi recuperati stamattina al largo dell'isola di Samos, dieci erano di bambini.

Il numero delle vittime potrebbe salire ulteriormente.

I superstiti hanno raccontato che sul barcone erano presenti inizialmente una ventina di persone, che al momento mancano all'appello.

Sono proseguite senza sosta le operazioni di salvataggio, a cui ha partecipato anche una nave Frontex; l'ennesima tragedia in mare che ingoia piccole vite.

E' stata la seconda in poche ore.

Infatti, assieme a Samos, una delle maggiori porte d'entrata per l'Europa prescelte dai migranti nella rotta che parte dalla Turchia, anche Cos è stata ieri la spettatrice di un altro dramma umano. 

Al largo delle coste di tale isola, hanno perso la vita in sette, tra cui altri due bambini.

In Italia intanto non si arresta la nuova ondata di arrivi, altri 230 profughi dovrebbero arrivare presso il porto siciliano di Pozzallo.

Le rotte degli scafisti, ultimamente, virano maggiormente ad ovest.

Scelgono infatti una via meno battuta, quella che punta alla Sardegna.

Ieri 13 migranti sono riusciti a sbarcare presso le coste del Sulcis, a bordo di un barchino di sei metri.

In 10, quasi tutti algerini, sono stati bloccati dai carabinieri nel poligono militare di Teulada, altri tre sono stati intercettati presso la provinciale 73 in località Is Cinus.

E' salito così a 63 il numero di migranti in Italia in soli due giorni.

Intanto la Macedonia ha alzato il filo spinato lungo la frontiera, mentre la Svezia ha preso una decisione che sta facendo molto discutere, ossia, quella di espellere circa 80000 migranti.

E' stato fatto sapere che si tratta di coloro la cui domanda di asilo è stata respinta.

Tale procedura di espulsione durerà alcuni anni

Sono circa 163000 i profughi che hanno chiesto asilo in Svezia, il numero più alto pro-capite in Europa.

Del resto tale paese scandinavo è noto per il suo passato di stato propenso all'accoglienza, l'anno scorso però il numero di migranti ha raggiunto un numero insostenibile per le istituzioni locali e per lo stesso popolo svedese, soprattutto da parte del partito xenofobo.

Anche il recente omicidio di una 22enne in un centro d'accoglienza ad ovest del paese, ha contribuito ad accendere le polemiche anti-migranti. 

Ad aver fortificato i controlli, anche altri stati come Francia, Russia, Danimarca e Norvegia.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment


Avatar di z_celeste100
z_celeste100 ha risposto alla discussione #1096 3 Anni 7 Mesi fa
L'incontro di oggi tra Renzi e Merkel, sulla questione migranti, non ha sortito gli effetti sperati.

Renzi, ha sottolineato l'urgenza di regole chare e valide per tutti, delle quali sempre si parla, ma poi la vicenda non si risolve!

Il cancelliere Merkel, che ha fatto orecchie da mercante, sta avendo in Germania, non pochi problemi, riguardo la sua politica migratoria: il popolo tedesco le contesta di aver fatto entrare in Germania troppi migranti, durante gli scorsi mesi!

Intanto il governo macedone, ha oggi deciso di far passare le sue frontiere, ad un certo numero di migranti, ma solo di certe nazionalità, tra cui la nazionalità siriana.

Al confine tra Grecia e Macedonia, il biglietto del treno per arrivare in Macedonia, ha il costo esoso di 25 euro e devono pagare persino i neonati!



Celeste100