Siberia, ucciso l'attentatore
Siberia, ucciso l'attentatore armato di coltello. 

Anche in Siberia. Non con un furgone, ma con un coltello. Follia e disperazione portati negli angoli delle strade, dove le persone vivono senza ossessioni. E' accaduto a Surgut, cittadina di circa 300.000 abitanti, situata sul fiume Ob' nella Siberia occidentale. Sono stati feriti 8 passanti da un attentatore armato di coltello, poi colpito e ucciso dalla polizia. Delle 8 persone che hanno avuto la disavventura di trovarsi sulla strada dell'invasato, almeno 2 sono in condizioni critiche, definite anche gravi dai primi dispacci. Strada per strada, senza senso, ma con solo tanto odio in corpo: è così che la "guerra" continua.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Mentre l'Europa e il Mondo piangono per le Ramblas di Barcellona, la scia dell'incredulità lambisce anche la Siberia occidentale.

Un uomo armato di coltello ha aggredito alcuni passanti a Surgut, ferendo otto persone: due sarebbero gravi, mentre l'assalitore è stato ucciso dalla polizia come confermano i dispacci fotografici ormai virali sui social.

L'uomo abbattuto è coperto da un lenzuolo bianco nel parchetto in cui lui stesso ha commesso il suo insano gesto, in una zona ancora circondata dalle forze dell'ordine russe.

L’aggressione, è avvenuta attorno alle 11.20 del mattino orario della Russia, le 10.20 in Italia, secondo Vladislav Nigmatulin, vice capo del dipartimento sanitario regionale, due feriti sono in gravi condizioni.

Russia Today ha diffuso le notizie provenienti dal dipartimento locale del Comitato investigativo russo, anche se al momento è ignoto il movente dell’aggressione.

Si tratta ancora di un episodio di violenza all'arma bianca, stavolta in Russia, anche se forse non si tratta di terrorismo.

Se così fosse, anche se non fosse terrorismo, l'episodio si inserirebbe comunque nella scia di panico e di insicurezza che ormai pervade le persone al solo uscire di casa, mentre passeggiano nei luoghi abituali del loro territorio dove erano abituate a sentirsi al sicuro a meno di fatti clamorosi.

L'aggressione anche con il coltello dove meno te l'aspetti, per un motivo o per l'altro, sta invece diventando una triste e dolorosa normalità.

In ogni caso gli altri 6 feriti non sarebbero in pericolo di vita, mentre le autorità russe non hanno ancora reso nota l’identità del protagonista dell'atto di violenza.

Secondo l'agenzia di stampa ufficiale russa Tass, sempre citando le forze dell'ordine locali, l'assalitore forse soffriva di disturbi mentali.

Tutte le 8 persone coinvolte nell'attentato, sono state portate in ospedale anche se, come già chiarito, le ferite sono di differente entità da un caso all'altro.

L'episodio siberiano, ancora da chiarire nel movente, segue l’accoltellamento di venerdì 18 Agosto a Turku, in Finlandia, a 150 chilometri da Helsinki, dove un uomo ha ucciso due persone per la strada e ne ha ferite altre otto (tra cui una ragazza italiana): in questo caso un conclamato episodio di terrorismo.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Russia attacco a colpi di coltello per strada, velvetnews.it, 19 Agosto 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment