Sudafrica: #Pistorius, più che raddoppiata la sua pena
Sudafrica, la morte di Reeva: #Pistorius, più che raddoppiata la sua pena. 

Qualche buontempone sui social lo ha chiamato una sorta di Black Friday alla rovescia. Mentre in Europa i prezzi vengono dimezzati, in Sudafrica la pena di Oscar Pistorius è stata più che raddoppiata. Un po' più di giustizia, sono i commenti di altro tenore, per Reeva Steenkamp. Mentre la sua compagna, la modella sudafricana morta a 29 anni, continua a riposare ci auguriamo in pace, Pistorius incassa più del doppio della pena che aveva. Per il  velocista sudafricano si passa a 13 anni e 5 mesi, sempre con l'accusa di omicidio nei confronti della splendida giovane.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

L'atleta paralimpico sudafricano Oscar Pistorius stava scontando una condanna a sei anni per l'omicidio della sua fidanzata nel 2013, ma adesso deve fare i conti con l'aggiornamento della sua condanna.

La pena è passata in appello a 13 anni e 5 mesi, dopo che la sua condanna in primo grado per il brutale omicidio della bella, bellissima, Reeva, aveva scatenato l'indignazione generale.

L'ultimo venerdì' di Novembre ha portato in dote una sorta di correzione da parte della Corte Suprema d'appello di Bloemfontein.

Il giudice Willie Seriti ha pronunciato queste parole:  "La pena detentiva di sei anni emessa dal tribunale di Pretoria nel 2016 viene cancellata e sostituita dalla seguente: l'imputato viene condannato a 13 anni e 5 mesi di carcere".

Dopo questo provvedimento, non mancano le reazioni.

La più importanti sono quelle dei genitori di Reeva Steenkamp: "E' stata fatta giustizia. Adesso può riposare in pace". 

La sensazione della famiglia di Reeva è stata fatta trapelare dall'avvocato Tania Koen, legale dei familiari della fidanzata di Oscar Pistorius, commentando la nuova condanna per l'ex velocista, a cui è stata più che raddoppiata la pena per omicidio rispetto al primo grado.

La stessa famiglia Steenkamp ha assistito al verdetto della corte d'appello in tv, visibilmente "commossa", così come ha ulteriormente specificato il legale.

Il caso Oscar Pistorius era tornato in tribunale lo scorso 3 Novembre, con i procuratori che erano alla ricerca di una condanna più severa per l'ex campione paralimpico giudicato colpevole dell'uccisione della sua fidanzata Reeva Steenkamp.

I procuratori avevano deciso di rivolgersi all'Alta Corte d'Appello per poter rivedere la condanna a sei anni di prigione inflitta a Pistorius, che giudicavano troppo lieve, anche se ritenevano che avrebbe dovuto essergli inflitta un condanna ad almeno 15 anni di prigione. 

La revisione in appello, dopo la prima sentenza emessa dal giudice Thokozile Masipa, si è invece "fermata" a quota 13 anni e 5 mesi, poco più di un anno e mezzo in meno rispetto alle aspettative.

Ricordiamo che Reeva Steenkamp è stata uccisa la mattina di San Valentino del 2013 nella sua casa di Pretoria, colpita da quattro proiettili che hanno attraversato la porta chiusa del bagno, con Pistorius che ha sempre sostenuto di avere aperto il fuoco pensando che la modella fosse in realtà un ladro entrato dalla finestra.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Pistorius, in appello raddopppiata la condanna: 13 anni e 5 mesi per omicidio della fidanzata Reeva, rainews.it, 24 Novembre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment