L'esplosione alla stazione bus di Manhattan
L'esplosione alla stazione bus di Manhattan.

Quando viene colpita New York, tutti noi tratteniamo il fiato. Il mondo ha un sussulto e la preoccupazione sale. E' accaduto anche a due settimane dal Santo Natale 2017, quando le linee della metropolitana di New York A, C e E sono state evacuate in seguito alle segnalazioni di un'esplosione nell'area di Port Authority, sulla 42ma strada e l'Ottava Avenue, non lontano da Times Square. La notizia è stata rilanciata in tutto il mondo dai media americani. L'ordigno esplosivo rinvenuto a Port Authority sarebbe un ordigno artigianale che è parzialmente esploso. La polizia si è poi messa ulteriormente al lavoro con lo scopo di cercare altri eventuali ordigni esplosivi.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Da chi e da cosa è stata scatenata l'esplosione pre-natalizia di New YorK?

Dalle prime ricostruzioni sembra da un uomo che indossava un giubbotto esplosivo e che aveva con sé un tubo-bomba. 

Questi particolari sono trapelato da fonti della sicurezza di New York, citate dal New York Post: un sospettato è stato preso in custodia dalle autorità.

L'uomo sarebbe rimasto ferito dopo che l'ordigno è parzialmente detonato in un passaggio della metropolitana, ma dopo il suo trasferimento al Bellevue Hospital, la sua identità non è stata rivelata.

Il bilancio dell'episodio che ha spaventato Manhattan è di due feriti, uno è il fermato; ricordiamo che il luogo dell'esplosione, Port Authority, a New York, non è lontano da Times Squadre.

L'altra persona ferita, secondo quanto riferito dai vigili del fuoco, non avrebbe riportato ferite gravi: Port Authority Bus Terminal è la più grande stazione di pullman degli Stati Uniti, al punto che ogni giorno vi transitano 230.000 persone e in questo senso è assolutamente normale che vi siano state scene di panico come quelle raccontate dai media americani.

Per tubo-bomba si intende una pipe bomb, una bomba artigianale.

Tre linee della metropolitana, la A, la C e la E, arterie fondamentali per il traffico in città, sono state evacuate dopo che l’ordigno artigianale è esploso in maniera accidentale ferendo in maniera grave la persona che lo trasportava addosso, pare camuffato sotto un giubbotto.

La Casa Bianca ha reso noto che il presidente, Donald Trump, è stato prontamente informato dell'accaduto, mentre è stata la "solita" Cnn a raccogliere le prime testimonianze di persone presenti sul luogo dell’esplosione.

Le frasi dei testimoni: "Si sono sentite due distinte detonazione. L’impressione è che provenissero dalla metropolitana, ma la mia è solo una supposizione".

Non solo: "I poliziotti stanno bloccando tutti gli ingressi alla stazione", è stato un altro racconto successivo all'esplosione avvenuta proprio nell’ora di punta per la zona di Manhattan, quando migliaia di persone stavano recandosi al lavoro e per giunta in una delle aree più affollate della metropoli americana.

L'esplosione odierna avviene poco più di 40 giorni dall'ultimo fatto terroristico newyorchese che risale 31 ottobre scorso, quando la città è stata colpita da un attentato, poi rivendicato da Isis: un uomo aveva ucciso 8 persone, travolgendo con un camion dei passanti su una pista ciclabile.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: New York, esplosione a stazione bus Manhattan: evacuate tre linee della metro, rainews.it, 11 Dicembre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment