Incendio alla Trump Tower, nel cuore di New York
Incendio alla Trump Tower, nel cuore di New York. 

Più panico che altro. Più l'effetto del  nome del presidente USA alla torre che conseguenze pratiche. Ma vedere del fumo che esce da uno dei palazzi più alti di New York ha fatto impressionato la popolazione mondiale. Un piccolo incendio è infatti divampato sul tetto del grattacielo della Trump Tower, dove il presidente americano mantiene una residenza, a New York. Il fumo era visibile da diversi isolati di distanza, a Manhattan. Dopo l'intervento dei vigili del fuoco, la situazione è tornata sotto controllo. Le fiamme sarebbero divampate nel sistema di climatizzazione del grattacielo.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Proprio perchè la residenza della famiglia Trump è agli ultimi piani del grattacielo, tutti hanno accolto con preoccupazione la notizia dell'incendio alla Trump Tower di Manhattan.

In ogni caso al momento del rogo il presidente non era presente nel grattacielo: si trovava infatti al sicuro alla Casa Bianca.

Lo hanno spiegato anche fonti dei vigili del fuoco: non si è resa necessaria l'evacuazione e non si hanno notizie di feriti.

Hanno fatto ben presto il  giro del mondo i video che sui social media, nei quali si vede una fitta colonna di fumo salire dal grattacielo.

Le immagini sono riprese da un elicottero e trasmesse su alcune tv: mostrano un gruppo di vigili del fuoco sul tetto da dove esce del fumo.

Due persone sono rimaste ferite, mentre un portavoce dei vigili del fuoco di New York ha reso noto che l'allarme è stato lanciato alle 6.58 di lunedi mattina: secondo Nbc News l'incendio potrebbe essere divampato a causa di un problema elettrico.

Nonostante sia una delle residenze dei Trump, ma non quella ufficiale, unica e sola, la Trump Tower continua ad avere un robusto sistema di vigilanza e sicurezza, e durante i grandi eventi pubblici che si svolgono a Manhattan gode di una protezione rafforzata.

Situata al numero 725 della celebre Fifth Avenue, la Trump Tower è un grattacielo di 58 piani che ospita sia uffici sia abitazioni: al suo interno si trova anche la sede operativa della Trump Organization.

Alta 202 metri, la Torre fu completata nel 1983,  mentre nel 2006 Forbes Magazine la valutò circa 318 milioni di dollari.

L'episodio di oggi è tornato a mettere l'edificio sotto la luce dei riflettori, dopo che lo scorso 11 agosto 2016, in piena campagna elettorale, un ricercatore di 20 anni si arrampicò sulle pareti di vetro del grattacielo per chiedere udienza a Trump. 

Il giovane aveva manifestato e proprie intenzioni in un video pubblicato su Youtube: "Sono un ricercatore indipendente che vuole un'udienza privata con lei per discutere di una cosa importante e sto rischiando la vita perché se avessi usato metodi più convenzionali avrei avuto meno possibilità di successo, perché lei è un uomo impegnato e con molte responsabilità".

In ogni caso mentre si alzava al cielo il  fumo di oggi a New York, il presidente Trump era a Washington, all'interno della Casa Bianca.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Incendio alla Trump Tower di New York, ilgiornale.it, Raffaello Binelli, 8 Gennaio 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment