Tutto il Nizza solidale con Mario Balotelli colpito due volte: dai cori razzisti e dall'ammonizione dell'arbitro
Tutto il Nizza solidale con Mario Balotelli colpito due volte: dai cori razzisti e dall'ammonizione dell'arbitro. 

Una serata amara per Mario Balotelli. Ma non perchè in una partita di calcio il Nizza è stato battuto dal Digione, ma per quello che è accaduto contro il colore della sua pelle. I fatti: Balotelli, dopo aver sbagliato una rovesciata, è stato prima beccato dal pubblico avversario, poi l’ha zittito portandosi l’indice alla bocca, guadagnandosi un’ammonizione. L’attaccante italiano ha immediatamente spiegato di aver udito alcuni insulti razzisti rivolti alla sua persona, tanto che il direttore di gara ha deciso di richiedere l’intervento dello speaker dello Stade Gaston Gérard.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Il presidente del Nizza, Jean-Pierre Rivère, attraverso un comunicato apparso sul sito ufficiale del club transalpino, ha voluto manifestare la sua vicinanza a Balotelli dopo l’accaduto.

Le parole della società nizzarda: "Ci siamo presi il tempo per consultarci con le varie parti prima di esprimerci sull’argomento. Ci spiace che Mario abbia dovuto nuovamente subire atti di razzismo. E’ una cosa imperdonabile e purtroppo non è la prima volta che accade".

Il Nizza ha voluto chiarire che Balotelli "ha tutto il nostro supporto. Come ha precisato il tecnico del Digione, Olivier Dall’Oglio, si è trattato solo di ‘uno o due idioti’. La pensiamo così anche noi e Mario non ha voluto aggiungere nulla dopo la partita. Non ho motivi per mettere in dubbio la buona fede della dirigenza del Digione, si è trattato di un caso isolato, di cose che possono accadere ovunque".

Infine: "Tutti noi abbiamo la stessa convinzione, non c’è posto per il razzismo in uno stadio di calcio e in nessuna altra parte".

E adesso?

Ci sarà una sentenza esemplare da parte delle istituzioni calcistiche francesi o tutto si limiterà all'ammonizione, la beffa oltre il danno, subita da Balotelli?

Sembrerebbero proprio, anche consultando video e audio internazionali, grida razziste quelle nei confronti di Balotelli a Digione, in occasione della gara di Ligue 1 disputatasi sabato 10 febbraio.

Una brutta storia, già avvenuta lo scorso anno e oggetto di una sanzione nei confronti dei tifosi che se ne erano resi responsabili.

Dal momento che c'è stato anche un consulto fra l'arbitro e il quarto uomo, tutto il mondo del calcio attende dal giudice sportivo francese un pronunciamento esemplare anti-razzismo nella giornata di giovedì.

Se questa brutta vicenda si è davvero ripetuta a Digione, se ne saprà di più quando si avrà conoscenza del rapporto dell’arbitro e di eventuali sanzioni nei confronti dei tifosi della curva dei supporter del Digione.

In Francia le regole sui cori razzisti e su manifestazioni identitarie sono ferree, il Digione rischia la squalifica del campo o la chiusura della tribuna.

Dunque Balotelli, dopo aver zittito chi lo stava insultando è stato anche ammonito, si è ritrovato al centro di un nuovo caso mediatico, ma questa volta non è stato un suo eccesso a metterlo sotto i riflettori, bensì un episodio come minimo controverso.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Grida razziste nei confronti di Balotelli a Digione?, rivierasport.it, Beppe Tassone, 13 febbraio 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment