Scuola in Texas: una sparatoria all'improvviso
Scuola in Texas: una sparatoria all'improvviso. 

E' stato arrestato l'autore della sparatoria avvenuta al liceo di Santa Fe, vicino a Houston, nel Texas. Ne ha dato notizia il network televisivo americano Cbs che ha avuto conferme dal vice preside dell'istituto. Non sono ancora stati confermati i dettagli su eventuali feriti, ma non ci sono solo i feriti: purtroppo anche 10 morti. Secondo testimoni, e uno di loro ha riferito il particolare alla Cnn, una ragazza sarebbe stata ferita alla gamba mentre si trovava in classe. L'irruzione ha destato sensazione, in una normalissima mattinata di lezioni e di frequentazione scolastica. 

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Dopo la sparatoria, la scuola texana ha reso noto di aver dichiarato lo stato di lockdown, mentre testimoni hanno raccontato a Cnn di aver visto un uomo armato entrare in una classe e iniziare a sparare. 

La polizia è intervenuta questa mattina alla Santa Fe High School, in Texas, per la presenza di "un uomo armato attivo".

E' questo il linguaggio, con cui la stessa polizia ha iniziato a fornire le prime notizie.

Dal canto suo, il distretto scolastico di Santa Fe ha informato che "questa mattina un incidente è avvenuto nella scuola superiore, con il coinvolgimento di uno sparatore attivo. È stato deciso il lockdown".

E' stato quello il momento in cui l'istituzione scolastica ha dato il via alla procedura di lockdown, che altro non è che la procedura di isolamento per mettere al sicuro gli ospiti di un edificio da una sparatoria.

La polizia  è accorsa sul posto e ha circondato la scuola, che si trova ad una cinquantina di km a sudest da Houston: secondo alcune notizie non confermate, ci sarebbe stato un conflitto a fuoco tra gli agenti e l'assalitore;  in un primo momento si pensava ci fossero solo feriti, poi la dura realtà:  10 morti.

I fatti sono avvenuti a 50 kilometri di distanza da Houston, la proverbiale città dei problemi aerospaziali: l'area è stata isolata tra le 7.30 e le 7.45 del mattino.

C'è la testimonianza di una studentessa, riportata dalle tv locali ma non confermata dalle autorità, che fa riferimento ad alcuni colpi esplosi in un'aula.

Un numero imprecisato di persone sono state in ogni caso state effettivamente ferite e 10 uccise nella sparatoria avvenuta in una scuola superiore texana.

La sparatoria sarebbe iniziata proprio al termine di un'esercitazione anti-sparatoria:  lo ha raccontato alla Cnn Angelica Martinez, una studentessa dell'istituto.

Le frasi della ragazza, che ora si trova al sicuro, sono state: "La giornata era cominciata normalmente, avevamo finito la prima ora e poi è scattata l'esercitazione anti sparatoria, ma cinque minuti dopo abbiamo sentito dei colpi".

In casi del genere l'America trattiene il fiato: terrorismo? strage? Le prossime ore chiariranno se si è trattato del gesto di uno squilibrato o di qualsiasi altra motivazione, a questo punto le autorità stanno pensano a come limitare l'uso delle armi nel Paese.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Sparatoria in Texas, ragazzi feriti in una scuola superiore. Arrestato l'assalitore, corriere.it, 18 maggio 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment