Comiso, RAGUSA:  MEDICO DENUNCIATO PER ASSENTEISMO!La polizia inizia le indagini in merito a questa vicenda, quando viene effettuata una segnalazione a carico di un medico, esercitante la sua professione medica, presso l'ospedale Santa Margherita di Comiso, in provincia di Ragusa, Sicilia. Il medico secondo chi ha effettuato tale segnalazione, era solito timbrare regolarmente ogni giorno il suo cartellino, ma poi, durante il suo turno di lavoro, si allotanava dall'ospedale, per il disbrigo di faccende personali, per frequentare sale da gioco e addirittura in occasioni di festività, per avere la possibilità di festeggiare!

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

La polizia inizia le indagini in merito a questa vicenda, quando riceve una segnalazione, in merito al comportamento anomalo di un medico, esercitante la sua professione medica, presso l'ospedale Santa Margherita di Comiso, nel Ragusano, in Sicilia.

Chi ha effettuato tale segnalazione, avrebbe spiegato agli agenti di polizia, che il medico, era solito quotidianamente, timbrare il suo cartellino sia in entrata che in uscita.

Ma poi durante il suo turno lavorativo, il professionista, era solito allontanarsi dall'ospedale, per andare a sbrigare faccende personali e per frequentare sale da gioco.

Le indagini sono scattate nel novembre 2013, e sono state svolte dalla polizia tramite appostamenti, pedinamenti a carico del medico e tramite telecamere di sorveglianza, che riprendevano all'interno dell'ospedale, e nelle vicinanze, i movimenti dell'uomo!

Gli agenti che hanno condotto l'investigazione, hanno terminato le loro indagini sul caso, in questi ultimi giorni di marzo 2016, e l'esito delle stesse, ha fatto emergere quanto spiegato da chi ha effettuato la segnalazione a carico del medico!

Il professionista, era solito timbrare il cartellino regolarmente, ma durante il turno lavorativo, spesso, lasciava il suo lavoro, per il disbrigo di faccende personali, per frequentare sale da gioco!

Addirittura gli agenti di polizia, avrebbero scoperto che, persino in occasioni di festività, il medico si allontanava dall'ospedale, per avere la possibilità di festeggiare!

Oltretutto, il medico era solito assentarsi maggiormente, durante i turni di lavoro pomeridiani, legati in alcuni giorni della settimana, a degli straordinari notturni, che il professionista avrebbe dovuto effettuare, ma che non avrebbe effettuato!

In questo modo, il medico, non solo percepiva integralmente uno stipendio pur assentandosi dal lavoro, ma avrebbe percepito denaro, per straordinari mai effettuati!

La procura di Ragusa, che avrebbe coordinato le indagini di polizia, avrebbe almeno finora, stimato il danno provocato dal medico con il suo comportamento antiprofessionale, in diecimila euro.

Per risarcire l'ASP di tale ingente danno, la procura, avrebbe provveduto al sequestro di beni di proprietà del professionista, per un ammontare totale di diecimila euro!

Sembra che altri medici dello stesso ospedale, siano implicati in vicende simili, ma le indagini a carico del professionista di cui stiamo parlando, sono concluse!

Il medico è stato denunciato dalla procura, per truffa aggravata!

La vicenda, ricorda una maxi operazione, compiuta dai carabinieri di Tropea, in provincia di Vibo Valentia, coordinati dalla procura di Vibo Valentia nel 2011, quando ben 17 persone, operanti presso l'ASL di Tropea, ricevettero ognuna un avviso di garanzia per assenteismo!

Ad indagini concluse, ognuna delle 17 persone, fu denunciata dalla procura, per truffa aggravata!

Uno dei video, che riprende il medico, è stato ampiamente diffuso sul web!

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Log in to comment


Avatar di ludwig
ludwig ha risposto alla discussione #1240 3 Anni 6 Mesi fa
"La storia infinita". Ormai non è più solo un film, ora è una realtà. Amara.
Sebbene continuino le denunce contro chi timbra, o si fa timbrare, il cartellino e poi va a fare gli affaracci suoi, questi parassiti continuano imperterriti a perpetrare questo reato penale. Senza paura.
Ora, la domanda è: "Perché queste persone continuano con questo "modus operandi" senza, appunto, alcuna paura?
Forse perché sanno che tanto la legge italiana alla fine non li punisce. Certo, c'è stato qualche licenziamento, ma confronto alla portata del fenomeno è come una goccia in mare. E allora occorre applicare severamente la legge, queste persone devono essere licenziate in tronco, e recuperare tutti i denari che hanno avuto indebitamente.
Il medico in questione deve essere cacciato con disonore, deve essere cancellato dall'albo dei medici, deve sborsare il maltolto e non deve poter più praticare la professione, né pubblica né privata: che vada a fare il manovale.
Sarebbe ora di finirla di tollerare questa presa in giro di coloro che a lavorare ci vanno e che compiono il loro dovere, magari supplendo alle carenze provocate dagli assenteisti del cartellino. A questi, al contrario, va dato un premio in denaro, quel denaro recuperato a quei "ladri" che vanno a timbrare in mutande e poi tornano a letto o fanno un po' di shopping al mercato.
Nessuna pietà per i profittatori che con il loro comportamento, oltre ad arrecare un danno allo Stato, lo arrecano anche a chi va a lavorare con coscienza.