Alitalia in sciopero e voli cancellati, benvenuta Estate!
Alitalia in sciopero e voli cancellati, benvenuta Estate!

Dalle 10.00 alle 18.00 dell'ultima domenica di Maggio, la prima domenica di grande caldo. Otto ore di passione per lo sciopero Alitalia, per le fatiche della compagnia di varare piani alternativi di emergenza e per i viaggiatori comunque alle prese con ben 200 voli cancellati. Con conseguenze anche per i giornalisti, delegati, addetti e collaboratori che devono rientrare dal G7 di Taormina. La protesta è contro la Cassa integrazione straordinaria a zero ore che riguarda tutto il personale Alitalia, 1358 persone, a rotazione. Siamo sicuri che i biglietti di Giugno, Luglio e Agosto, già acquistati, siano al sicuro?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

C'è un piano straordinario di Alitalia, per provare ad arginare e attutire gli effetti di una domenica di ordinario sciopero nei cieli italiani e non solo.

Molti passeggeri, secondo alcune stime l'ottanta per cento, è già stato ricollocato su voli alternativi e dal momento che l'agitazione sindacale datata 28 Maggio era nota da tempo, i voli cancellati sono online sul Sito ufficiale di Alitalia.

Le sigle sindacali che hanno promosso lo sciopero di piloti e controllori di volo e che vi hanno quindi aderito sono ben cinque: CUB Trasporti (comitati di base), Unione Sindacale di Base, Confael e Assovolo.

Non si tratta più quindi del solo sciopero dei controllo di volo ENAV dalle 13.00 alle 17.00, ma di qualcosa di molto più articolato e complesso.

Le misure "per ridurre al minimo i disagi dei viaggiatori" restano, ma sempre di disagi si tratta: meglio affidarsi ai traghetti?

I voli confermati sono stati rafforzati da velivoli più capienti e in ogni caso qualunque passeggero in possesso di biglietto Alitalia, deve tenersi informato sullo stato del proprio volo.

Dal momento che una cassa integrazione così vasta come quella decisa dai tre commissari di Alitalia è destinata ad avere ripercussioni non solo a fine Maggio ma in qualche modo su tutta l'Estate, i possessori di biglietti per le vacanze ad esempio di Luglio e Agosto devono tremare?

Per il momento la risposta resta no, perchè fino alla fine dell'Estate 2017 è tutto garantito: una discreta notizia, con tutte le preoccupazioni che le agognate vacanze già comportano.

Altro discorso invece per chi ha già prenotato per l'Autunno, in quel caso potrebbero esserci problemi e non sono previsti rimborsi.

Ma dal momento che nei primi giorni del mese di di Giugno, Alitalia e sindacati andranno al Ministero del Lavoro agli inizi di giugno per l'esame congiunto delle procedure di cassa integrazione straordinaria, se ci fossero degli attriti e nuovi scioperi (problemi che non abbiamo solo in Italia, ma esistono anche negli USA) potremmo vivere una lunga estate calda negli aeroporti?

Prima di fasciarsi la testa, cerchiamo di capire: i tre commissari di Alitalia puntano ad eliminare i le eccedenze di costo cancellando i collegamenti antieconomici, con ripercussioni sull'organico della compagnia.

Il personale navigante Alitalia utilizzava i contratti di solidarietà, cessati con l'amministrazione straordinaria, e sono sostituiti dalla cassa integrazione straordinaria. In realtà la compagnia di bandiera ha richiesto la Cassa integrazione straordinaria  per 4.716 naviganti (1.351 piloti e 3.365 assistenti di volo) e questa dello sciopero di oggi dei 1358 dipendenti è solo una prima fase.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Alitalia domenica di scioperi, rsi.ch, 27 Maggio 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment