Donna incinta di 22 gemelli a Bari
Donna incinta di 22 gemelli a Bari

Una donna partorisce 22 gemelli. È successo in Italia, a Bari, e la notizia è diventata subito Virale. La donna si chiama Lavinia e ha messo alla luce ben 22 gemelli battendo ogni record al mondo. Un parto plurigemellare da guinness dei primati. Ma come è potuto accadere?...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Donna incinta di 22 gemelli, a Bari è record mondiale!!!

Inizia così la notizia che sta circolando in questi giorni suo social network e è diventata subito notizia virale tanto da andare a finire subito in diversi giornali e riviste online.

Lavinia, una donna pugliese di 40 anni, darà alla luce ben 22 gemelli battendo ogni record mondiale di parto plurigemellare.

Ma come è potuto accadere?

Il giornale che riposta la notizia, dopo aver consultato i medici, la spiega in questo modo:

Lavinia, sposata da 21 anni col marito Gianluca, ha sempre desiderato di avere dei figli, ma purtroppo in questi anni tutti i suoi tentativi non sono andati a buon fine. Arrivata all’età di 40 anni, la paura di non riuscire più a realizzare il suo sogno l’ha portata a usare le maniere forti.

E' stata Lavinia stessa a rivolgersi a più medici contemporaneamente  usando diverse terapie ormonali insieme.

La donna per essere sicura di poter rimanere incinta, ha fatto di testa sua e ha nascosto a ognuno dei suoi ginecologi che stesse già prendendo dei farmaci per stimolare la fecondazione.

L’effetto di questa scelta, decisamente azzardata, è stato quello di renderla estremamente fertile, tanto da riuscire a concepire i 22 gemelli che nasceranno tra qualche mese.

I gemelli sono eterozigoti, nasceranno quindi sia maschietti che femminucce.

Insomma, la furba Lavinia, con il supporto morale ed economico del marito Gianluca, ha preso in giro i medici, tanto il desiderio di diventare mamma che ha esagerato con le terapie ottenendo un risultato davvero sorprendente da guinness dei primati.

Non c'è che dire, si tratta di una notizia singolare, curiosa e incredibile, ma è evidente che qualcosa non va.

Ecco come ti smonto la Fake News

Così come abbiamo fatto con altre notizie, come ad esempio quella del sub prelevato da un canadair in mare, o ancora, quella dell'orgia tra diciotto anziani finita in tragedia, anche in questo caso ci troviamo costretti a smontare quanto letto sul web.

E' evidente che la notizia della donna in cinta di 22 gemelli a Bari non può essere vera, eppure la news è stata condivisa migliaia e migliaia di volte tanto che qualcuno ci ha perfino creduto.

Continua quindi il nostro percorso #AntiFakeNews, un percorso mirato a smontare le bufale che girano sul web.

Partiamo col dire che la salute è sicuramente una cosa seria con la quale non si può scherzare.

A proposito di salute ti consiglio di leggere le ultime novità che riguardano la sentenza della Cassazione sulla correlazione vaccini-malattie, una sentenza destinata a trascinarsi diverse polemiche anche per le dichiarazioni del ministro alla salute Beatrice Lorenzin.

Quando si parla di donne incinte e di gravidanza in genere, occorre sempre stare molto attenti, perchè purtroppo sono tante le donne che hanno il desiderio di diventare mamme, ma purtroppo gli è impossibile, ma che si aggrapperebbero a tutto pur di diventarlo.

La notizia in questione non manca di molti particolari, come ad esempio il luogo e i nomi dei prossimi genitori, tutti elementi che la rendono certamente attraente agli occhi di chi la legge.

Ma non può essere vera e non bisogna essere medici per dirlo, ma basta consultare Wikipedia:

ll primo caso mondiale della nascita di sette gemelli è quello degli americani gemelli McCaughey, di Carlisle, nell'Iowa (Stati Uniti), nati al Medical Center di Des Moines, nell'Iowa, il 19 novembre 1997.

Il primo caso mondiale di sestupli viventi è invece dei sudafricani Rosenkowitz, nati a Città del Capo l'11 gennaio 1974.

Lo stesso giorno, sei anni dopo, 11 gennaio 1980, è avvenuto il primo parto esagemellare italiano (e secondo al mondo), all'ospedale Careggi di Firenze: i sei gemelli Giannini, di Soci, in provincia di Arezzo.

I Giannini sono stati concepiti dopo una serie di trattamenti ormonali: Rosanna Giannini era entrata in menopausa all'età di 29 anni. L'unico caso di parto di otto gemelli sopravvissuti all'infanzia, sono i gemelli Suleman.

Sono nati il 26 gennaio 2009 in Bellflower, California da Nadya Suleman in seguito al trasferimento di 12 embrioni.

I loro nomi sono Noah, Maliyah, Isaiah, Nariyah, Jonah, Josiah, Jeremiah, e Makai (6 maschi e 2 femmine) La stessa donna aveva avuto in precedenza un parto esagemellare.

Ci sono due casi conosciuti di parti di nove gemelli: 13 giugno 1971 in Sydney, Australia da Geraldine Brodrick.

Nessuno dei cinque maschi e quattro femmine sopravvisse.

I due sopravvissuti morirono 6 giorni dopo la nascita.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Record mondiale a Bari, una donna è incinta di 22 gemelli: Sky24ore.

Per l'immagine:sky24ore

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Carmelo Riccotti La Rocca, il Capo Redattore (leggi la sua biografia).

Partito con 15 in più