Flero, Brescia, la tragedia dei pitbull
Flero, Brescia, la tragedia dei pitbull. 

La notizia ti stringe il cuore e solo immaginare la piccola fra quelle fauci, fa venire i brividi. Poi, la domanda, con la testa fra le mani: ma è possibile? Saranno anche pitbull di famiglia e nessuno vuole gettare la croce addosso ad una famiglia straziata, ma la piccola Viktoria non doveva essere alla portata di animali che possono perdere la trebisonda, per quanto siano fidati, da un momento all'altro. Flero, Brescia, la tragedia abita lì. Senza essere anti-animalisti, non è il caso, ma tragedie come questa devono e possono essere evitate. La bimba è morta, come devono essere analizzati e interpretati i caratteri dei pitbull?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

La piccola Victoria Zikaj è morta a Flero, Brescia, a soli 13 mesi di vita, una giovanissima esistenza finita nella maniera più orribile, azzannata dai pitbull del nonno.

Proprio così, il delitto, perchè di questo si tratta anche se non premeditato, è stato "firmato" dai cani di casa.

Viktoria è stata aggredita, per chissà quale motivo, i due pitbull l'hanno letteralmente sbranata sotto gli occhi del nonno che pure ha cercato di difenderla in ogni modo, rimanendo gravemente ferito.

Tutto questo è accaduto nel giardino di casa, dove Viktoria si sentiva a proprio agio, nel tardo pomeriggio di domenica al civico 6D di Via XX Settembre a Flero.

Si tratta di un piccolo cortile, in cui i carabinieri si sono trovati di fronte una scena tremendo: il nonno era terra in un bagno di sangue, ferito in più parti, la bimba invece già inerme, mutilata dalle zanne dei due cani che sono stati a loro volta abbattuti.

Brescia è già stata colpita dal caso della malaria, questa nuova tragedia si poteva evitare?

Sembra infatti che qualcuno avesse già segnalato i due pitbull come pericolosi: mancano conferme, ma potrebbero aver già aggredito altri cani; è un po' questo il punto, non bisogna fare di ogni erba un fascio sul conto dei pitbull, l'ipotesi è che, se tutto questo venisse ribadito, quei due cani in particolare avevano sviluppato un carattere troppo aggressivo.

C'è chi sostiene che i vicini di casa del nonno di Viktoria fossero già infastiditi, per il loro continuo abbaiare e forse anche per quel cortile giudicato troppo piccolo; in ogni caso i due cani verranno sottoposti ad autopsia.

In ogni caso per la piccola, che abitava in quella casa con mamma Olga, non c'è stato niente da fare: il suo cuoricino forse batteva ancora, ma è morta in ospedale subito dopo il ricovero.

Adesso pesa una grande responsabilità sulla famiglia, oltre al rimorso per i tempi della fatalità.  proprio perchè la mamma e la bimba insieme al nonno si stavano preparando per trasferirsi in Germania, dove il padre Egi Zikaj vive per lavoro.

In un giardino privato, nel 2017, si è  già registrato un episodio di questo tipo, con due cani di razza pitbull che avevano aggredito due bimbe ad Olgiate Olona, in provincia di Varese.

Chi li apprezza e li conosce nei dettagli, è contro la criminalizzazione dei pitbull: sono cani con i quali socializzare subito e da coccolare ben presto appena nati per evitare che crescano con un carattere dominante e quindi pericoloso.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Bimba muore sbranata dai cani, bresciatoday.it, 18 Settembre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment