Per Sfuggire alla Polizia si nasconde dalla Polizia.....
Per Sfuggire alla Polizia si nasconde dalla Polizia.....

Una fuga singolare della quale si è reso protagonista un 32enne tunisino che aveva scippato  un anziano e poi ha cercato di darsela a gambe. Nel tentativo di scappare, però, è finito nel luogo sbagliato. Nelle ultime ore a Roma sono stati almeno 6 gli arresti per il reato di furto.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Una storia di cronaca, paradossale e quasi comica arriva da Roma dove la Polizia ha arrestato un 32enne tunisino che nel goffo tentativo di scappare è finito direttamente nella tana del lupo.

La storia in questione si è registrata in via Appia Nuova dove il 32enne, intenzionato a sfuggire al controllo degli agenti del Commissariato San Giovanni che lo stavano braccando dopo uno scippo, si è rifugiato nel piazzale di una caserma, dov’è stato subito bloccato ed arrestato.

Ad allertare gli agenti di Polizia un cittadino romano che, affacciato al balcone del suo appartamento, ha visto un anziano urlare ed un ragazzo con il cappuccio indossato scappare verso la ferrovia.

Il cittadino ha prontamente chiamato il NUE raccontando quanto era accaduto così una pattuglia l'ha subito raggiunto la vittima, che ha riferito di essere stata scippata della sua catenina d’oro e ha fornito la descrizione del rapinatore.

Subito dopo aver commesso il furto il giovane tunsino ha cercato di darsela a gambe, ma nella foga non si è più reso conto di dove fosse finito però, così è stato un attimo che si è accorto di essere finito proprio nell'ultimo posto dove avrebbe dovuto trovarsi in quel momento: nella tana del lupo.

In sostanza il giovane 32enne tunisino, nella concitazione, ha scavalcato un muro senza rendersi conto di essere finito nel piazzale di una caserma di polizia.

Proprio così, per scappare dalla Polizia si è rifugiato in una caserma.

La sua corsa è stata così interrotta da due agenti appartenenti all’Ispettorato Viminale che, raggiunti dai colleghi, lo hanno arrestato.

Al collo aveva la catenina d’oro con i ciondoli descritta dal 70enne ed in tasca un paio di forbici lunghe 15 centimetri.

Ma l'arresto del tunisino non è lungo effettuato a Roma nelle ultime ore.

Per quanto riguarda gli altri arresti, sempre per il reato di furto, per 3 donne, due cittadine albanesi ed una romena, sono scattate le manette per furto d’abbigliamento, presso due distinti centri commerciali. C.D.A., 39enne romena, è stata arrestata dai poliziotti del commissariato Prenestino, chiamati da una ragazza in servizio antitaccheggio che l’aveva bloccata, mentre cercava di allontanarsi con la refurtiva nella borsa.

Le altre due, di 19 anni  di 27, sono state prese  dagli agenti del commissariato Fidene durante un controllo presso il centro commerciale di zona: avevano rubato merce per un totale di 1500 euro.

Un napoletano di 25 anni, ha visto invece aprirsi le porte del carcere grazie agli agenti del commissariato Esposizione: aveva strappato una catenina d’oro dal collo di un 19enne.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Questura roma.

Per l'immagine: Ultime Notizie Flash

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Carmelo Riccotti La Rocca, il Capo Redattore (leggi la sua biografia).

Partito con 15 in più

Log in to comment