Vegani in polemica contro Fabio Fazio
Vegani in polemica contro Fabio Fazio. 

Una polemica impensabile, solo cinque anni fa. Oggi invece l'evoluzione delle abitudini alimentari ha trasformato i vegani in una lobby mediatica. Come i consumatori e altre categorie di ogni ordine e grado. Tutte le vicende quotidiani possono essere la base di un comunicato che diventa headline sui siti, titolo sui giornali e affollamento tematico sui social network. E' così che i vegani sono partiti all'attacco di Fabio Fazio. Il conduttore genovese nella sua trasmissione su Rai 1 aveva un acquario come base della sua scenografia. E no! Non si fa così! I pesciolini non devono essere dei prigionieri...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Fabio Fazio, proprio lui genovese, uomo di una città di mare, di porto, di spiagge, nell'occhio del ciclone per un acquario

I vegani hanno attaccato lui e la scenografia di “Che tempo che fa”, come ha scritto Renata Balducci, presidente dell'Associazione Vegani Italiani, in una lettera aperta a Fabio Fazio.

Le righe scritte da Balducci: "Mostrare pesci prigionieri a tutta l’Italia è una cosa senza alcun senso e anche obsoleta. La nostra realtà è indignata. Lavoriamo costantemente per divulgare il rispetto della vita in tutte le sue forme e siamo rimasti molto delusi che una trasmissione come questa, molto seguita, proponga animali in cattività a soli fini estetici".

Si è fatto sentire anche Pier Paolo Cirillo, coordinatore della AssoVegan: "È diseducativo ed incivile presentare una situazione di prigionia e sofferenza di animali innocenti ai telespettatori della Rai come un arredo qualunque, e valutando anche un’implicita pubblicità occulta gratuita ai costruttori e venditori di acquari!".

Anche la redazione di Promiseland (sito del Vivere Etico Vegan) si è unita ad Associazione Vegani Italiani Onlus e alle loro voci nell’indignazione.

E la Rai?  

Mentre la TV di Stato non ha fatto commenti ufficiali a questa presa di posizione, non risultano reazioni nemmeno da parte di Fabio Fazio.

Sui social e sui forum, c'è chi rafforza la protesta vegana ("Un motivo in più per non guardare Che Tempo che fa" oppure "Oscena la scrivania-acquario: gli animali non sono arredamento"), ma anche commenti opposti e contrari.

Ci sono anche persone che stigmatizzano la protesta vegana: "Come si fa a riportare una notizia del genere senza un commento, anche uno sfottò...", "Delirio più totale, proteggono gli animali ma magari vogliono menare la ex o Cruciani che polemizza con loro", "Non pensano a quello che dicono, hanno intravisto una possibilità di potere".

Per altri la "polemica" diventa uno spunto per fare qualche battuta non tanto e non solo su Fabio Fazio, quanto su Luciana Litizzetto: il classico scotto dell'essere personaggio pubblico...

Ultimamente i dibattiti televisivi fra vegani e non vegani sono in aumento e sono anche molto accesi, come hanno confermato alcune puntate di Porta a Porta

Dobbiamo prepararci a bollettini quotidiani su tutto e su tutti da parte del fronte vegano? O è semplicemente la nuova frontiera dell'audience?

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Che tempo fa, vegani contro Fabio Fazio: ‘Senza senso mostrare animali prigionieri’, tvzap.kataweb.it, 2 Ottobre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment