Atorvastatina, ritirato un lotto del farmaco anti-colesterolo
Atorvastatina, ritirato un lotto del farmaco anti-colesterolo.

È scattato il ritiro da tutte le farmacie di un lotto del farmaco Atorvastatina, della marca Pfizer, ovvero un composto della famiglia delle statine. Si tratta di un noto anticolesterolo, in grado di abbassare i livelli elevati di colesterolo totale e LDL, apolipoproteina B e trigliceridi in adulti, adolescenti e bambini dai 10 anni in su affetti da ipercolesterolemia primaria, quando la risposta alla dieta e ad altre misure è inadeguata. Si tratta di un farmaco molto comune e, nello specifico, il lotto in questione è il numero T30141 con scadenza al 31 gennaio 2020 di Atorvastatina PF*30CPR RIV20MG – AIC 041443437.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Il ritiro della atorvastatina è provvedimento comunicato e deciso dall’Agenzia Italiana del Farmaco ed è stato preso dopo un’allerta diffusa dalla sede tedesca della Pfizer relativa ai valori di due parametri (TAMC e TYMC), misurati durante il test di stabilità del lotto. 

E' stata poi la Pfizer Italia a determinare l’avvio della procedura di ritiro del farmaco e ha invitato la sezione per la Tutela della Salute dei Carabinieri a verificare che l’intervento sia eseguito nei termini e nei tempi corretti.

Le confezioni del lotto erano state distribuite ai grossisti e ad alcune farmacie: chi ne avesse acquistato una o più confezioni è stato invitato a riconsegnarlo nella farmacia dove le ha comprate.

Questo deve avvenire al più presto.

Questo tipo di allarme invece non riguarda chi usa il Torvast, che è lo stesso farmaco, ma in versione originale e non equivalente, perchè in questo caso non sono stati registrati problemi nella produzione.

Ricordiamo che l'atorvastatina è un farmaco indicato anche per ridurre il colesterolo totale ed il colesterolo LDL in soggetti adulti con ipercolesterolemia familiare omozigote in aggiunta ad altri trattamenti ipolipemizzanti (ad esempio, LDL aferesi) o se tali trattamenti non sono disponibili

I pazienti che sono sottoposti a terapia con questo farmaco anticolesterolo sono invitati a controllare, prestando molta attenzione, le confezioni in loro possesso, accertandosi in particolare che non sia presente il codice del lotto incriminato insieme alla relativa data di scadenza sopra indicate.

Il  lotto "incriminato", molto fra virgolette, T30141 di Atorvastatina 20 mg, è quello in confezione da 30 compresse con scadenza al 31 gennaio 2020.

La casa farmaceutica Pfizer Italia ha comunicato in prima persona di avere iniziato la procedura di ritiro del farmaco Atorvastatina, che abbassa il colesterolo indicato sia per gli adulti sia per i bambini.

Dal momento che del ritiro del farmaco è stato avvertito anche il Comando Carabinieri per la Tutela della salute che sta verificano l’adempimento della procedura di ritiro del farmaco, tutte le farmacie, a loro volta, sono state avvertite di non procedere con la vendita.

Ci sono tutte le forze necessarie in campo per evitare problemi, contrattempi ed episodi negativi.

Con l'augurio che la tempistica sia stata quella giusta, nell'interesse del cittadino-paziente, e che tutte le procedure vengano osservate correttamente da tutte le parti in causa.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Atorvastatina, riportate in farmacia il lotto T30141 della pastiglia contro il colesterolo, wired.it, 22 Novembre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment