800 posti, di cui 35 da incursori, ovvero i più ambiti e i più utili per il futuro
800 posti, di cui 35 da incursori, ovvero i più ambiti e i più utili per il futuro. 

Fino al 10 gennaio 2018 sono aperte le domande per partecipare al reclutamento nell’Aeronautica Militare di 800 Volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1). Per la prima volta quest’anno il concorso prevede l’individuazione di 35 posti da destinare al settore d’impiego “Incursori”, ovvero le Forze Speciali del 17° Stormo dell’Aeronautica Militare. Le domande di partecipazione possono essere presentate entro il 10 gennaio 2018 per i nati dall’11 dicembre 1993 al 10 gennaio 2000 estremi compresi. Nella compilazione della domanda è possibile esprimere il gradimento per il settore d’impiego “Incursori”.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Anche l'Aeronautica Militare può essere un volano per il mondo del  lavoro, e non solo perchè mette a disposizione 800 posti per Volontari in ferma prefissata di un anno.

Ma anche perchè i brevetti e le specializzazioni, acquisiti durante il servizio militare in qualità di VFP 1 nell’Aeronautica Militare, costituiscono titolo valutabile ai sensi delle vigenti normative di settore.

Per chi riuscirà ad entrare nel novero dei 35 "incursori", ci sarà l'ingresso nel 17° Stormo di Furbara (Cerveteri, Roma) che ha il compito peculiare di condurre l’intero spettro delle operazioni speciali, grazie alle capacità operative come Combat Controller, Combat Weather, del Laser Operator.

Queste e altre capacità sono raggruppate nell’ambito della dottrina denominata SOALI (Special Operations Air to Land Integration) che caratterizzano il 17° Stormo in ambito Forza Armata, quale reparto di alta specializzazione.

Questo nuovo concorso pubblico dell’Aeronautica Militare è rivolto esclusivamente ai civili.

Per poter partecipare al reclutamento dell’Aereonautica Militare, il bando prevede alcuni requisiti necessari: essere cittadino italiano; godere dei diritti civili e politici italiani; 18° anno di età e non aver superato il 25° anno; essere in possesso di un diploma di scuola media; idoneità psico-fisica e attitudinale.

Tutti i requisti dovranno essere posseduti entro la data di scadenza della presentazione della domanda di partecipazione.

I posti messi a disposizioni dal Ministero della Difesa per questo nuovo reclutamento sono 800, che saranno suddivisi in due ambiti: 765 volontari per le categorie assegnate dalla Forza Armata; 35 volontari per il settore d’impiego "incursori".

A causa del probabile numero molto elevato di partecipanti, il reclutamento degli 800 volontari, sarà effettuato in due mesi differenti durante l’anno.

I primi 400 classificati nella graduatoria di merito, saranno arruolati orientativamente nel mese di maggio 2018, mentre i successivi 400 volontari saranno arruolati orientativamente nel mese di settembre 2018.

La domanda di partecipazione al nuovo concorso Aeronautica Militare VFP1 2018, potrà essere presentata esclusivamente in via telematica tramite il portale concorsi online del Ministero della Difesa: i concorrenti, dovranno predisporre un file in formato PDF contente la documentazione attestante il possesso dei titoli di merito dichiarati nella domanda di partecipazione.

E' possibile presentare la domanda di partecipazione al concorso dell’Aeronautica Militare 2018 entro e non oltre il 10 gennaio 2018.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Concorso Aeronautica Militare 2018: bando di reclutamento di 800 VFP1, lavoroediritti.com, 4 Gennaio 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment