Antonio Ricci offende e molesta Claudio Baglioni
Antonio Ricci offende e molesta Claudio Baglioni. 

Che "Striscia" abbia fatto sentire Antonio Ricci onnipotente? Che il papà del Gabibbo si senta su un pulpito dal quale poter dire qualsiasi cosa su chiunque? Sarà che Striscia la Notizia sia abituata a dar contro al  Festival di Sanremo, ma in questo inizio di febbraio 2018 Ricci è davvero andato oltre. Il rimpianto per non aver dato fuoco a Claudio Baglioni, direttore artistico della kermesse sanremese, negli scontri di piazza politici degli anni Sessanta è francamente inaccettabile. C'è anche una petizione dei fan di Baglioni contro lo stesso Ricci che, pur definendo se stesso orrendo e malvagio nell'intervista, non può cavarsela allontanandosi e fischiettando da quello che ha detto...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Ci sono frasi, nel  2018, che vanno oltre e che devono essere o smentite o perseguite.

La differenza di vedute politiche del passato o del presente non autorizza nessuno ad oltrepassare un certo limite, nemmeno se si chiama Antonio Ricci e nemmeno se manda in onda tutti i giorni un crack degli ascolti come "Striscia la Notizia" su Canale 5.

Cosa è accaduto?

A pochi giorni dalla partenza di Sanremo, proprio l'ideatore di "Striscia" si è lasciato andare a commenti poco lusinghieri nei confronti di Claudio Baglioni, conduttore della sessantottesima edizione del festival della musica italiana, che al Corriere della Sera ha rivelato la sua antipatia per il cantautore italiano.

Le parole di Ricci: "Non lo reggo da sempre, da quando ero ragazzo. Baglioni era il cantante preferito dei fascisti, dei La Russa e Gasparri. In uno spettacolo dissi anche che gli avrei tirato una molotov".

Non solo: "Ora se gli dai fuoco si sparge odore acre di plastica che semina diossina in tutto il Paese. Non penso sia uno disonesto...il botulino gli intoppa i ragionamenti nel cervello".

Queste parole hanno scatenato un putiferio sul web ed in particolare tra i fan del cantante che hanno lanciato una vera e propria petizione su change.org.

Il titolo della pagina/petizione è eloquente: "Caro Antonio Ricci, chiedi scusa ufficialmente a Claudio Baglioni!!!".

Il testo: "Un uomo nella propria vita può fare liberamente le proprie scelte e queste, giuste o sbagliate che siano, non devono in alcun modo essere strumentalizzate per attaccare la persona, l’artista e la sua arte, né devono divenire una fonte d’odio, considerando che non è l’unico ad aver scritto canzoni non impegnate durante gli anni ’70".

Non solo: "Baglioni non è l’unico ad essere ricorso alla chirurgia estetica, soprattutto nel mondo dello spettacolo. Pertanto non merita di ricevere tutto questo odio e tutte queste accuse, come se avesse commesso chissà quali delitti o reati".

La conclusione della petizione: "Una persona di una certa cultura dovrebbe giudicare l’arte senza influenze di alcun tipo perché l’arte è al di sopra di ogni cosa. Quindi, caro signor Ricci, tutti conosciamo bene la sua ironia, ma c’è un limite a tutto e la invitiamo a chiedere ufficialmente scusa a Claudio Baglioni Uomo, Artista e alla sua Arte".

Come risponderà il patron di Striscia la Notizia?

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Claudio Baglioni, petizione dei fan contro Antonio Ricci: la polemica social, velvetgossip.it, 2 febbraio 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment