Jessica, uccisa a 19 anni in una casa di Milano
Jessica, uccisa a 19 anni in una casa di Milano. 

Una ragazza di 19 anni, Jessica Valentina Faoro, è stata uccisa a coltellate a Milano. A trovarla in un appartamento in via Brioschi a Milano, nella zona sud della città, sono stati gli agenti della Squadra mobile e della Scientifica. La giovane viveva in casa con una coppia, per la quale lavorava come donna delle pulizie. Lui, il 39enne tranviere dell'Atm Alessandro Garlaschi, è stato arrestato per omicidio. Alla base del delitto ci sarebbe un rifiuto della giovane dopo un tentativo di approccio da parte dell'uomo. Garlaschi avrebbe atteso l'uscita della moglie da casa per fare avances alla ragazza.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Lei aveva bisogno di lavorare e voleva solo lavorare; lui, il nuovo, triste, femminicida italiano, aveva evidentemente altre idee in testa e ha atteso l'uscita di casa di sua moglie per provare a metterle in pratica...

E' così che una ragazza, Jessica Valentina Faoro, italiana di 19 anni, è stata uccisa a coltellate in un appartamento di via Brioschi, a Milano: uccisa proprio dall'uomo che aveva appena respinto.

Ci sarebbe dunque un rifiuto dietro l'omicidio di Jessica Valentina Faoro che, secondo le prime ricostruzioni della polizia, è stata aggredita da un uomo, Alessandro Garlaschi, un tramviere 39enne, che la stava ospitando nel suo appartamento, dopo un tentativo di approccio.

L'uomo avrebbe atteso l'uscita della moglie da casa per approcciare la giovane e, nelle prime ore succesive all'omicidio, è apparso in stato di choc.

L'uomo sospettato dell'omicidio della ragazza e la moglie vengono descritti dai condomini come "persone schive e un po' scostanti".

"Abitavano in un altro palazzo, si sono trasferiti qui da qualche tempo, in un appartamento più grande, perché con i vecchi vicini c'erano stati alcuni screzi e, forse, qualche dispetto", ha raccontato un condomino che li conosce.

Di lui resta la frase post-omicidio, "Ho fatto un guaio grosso", prima del carcere che lo aspetta a questo punto per molti anni.

Di lei, di una ragazza che a 19 anni era dedita ad un lavoro di pulizie nell'abitazione di una famiglia milanese, l'amore per gli animali e un profilo Facebook allusivo ma non inquieto.

"Ci sono persone con cui perdi tempo e altre con cui perdi il senso del tempo. È solo una questione di scelte", è proprio questo uno degli ultimi post scritti su Facebook da Jessica Valentina Faoro.

"Un giorno senza sorriso è un giorno perso", recita un altro post della giovane, che accompagna un selfie scherzoso.

Tante le foto in cui la vittima, lunghi capelli biondi e un fisico minuto, è ritratta sul social: in alcune compare quello che sembra essere il suo ragazzo.

I post più numerosi della giovane, che dichiara su Facebook di lavorare per Foot Locker, sono però dedicati agli animali, ai cani, per cui la giovane manifesta un grande amore.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Ragazza uccisa a coltellate in casa a Milano, ansa.it, 7 febbraio 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment