Foto StuproConoscere la realtà che ci circonda, la cronaca interna e la cronaca estera, è estremamente importante per saper come comportarsi di fronte a certi casi come tentativi di stupro, furti, terremoti, e quant'altro lo scenario della cronaca mostra. Rimanete aggiornati anche con i nostri feed ed iscrivetevi alla nostra newsletter se non volete perdere neanche una notizia.

Il presidente Mattarella in Sicilia a 50 anni dal Belice
Il presidente Mattarella in Sicilia a 50 anni dal Belice. 

Tra le valli del Modione e del Belice, in provincia di Trapani, sorge il comune di Partanna. Ed è qui che ha parlato il presidente della Repubblica: "Le capacità dell'intero Paese di reagire alle calamità naturali hanno rappresentato momento della verità, misura della coesione nazionale, del riconoscersi in un comune destino". Così è intervenuto il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, proprio a Partanna alla cerimonia per i 50 anni del terremoto che colpì il Belice nella notte tra il 14 e il 15 gennaio del 1968. Al momento del suo arrivo, Mattarella è stato accolto dall'inno nazionale. In sala autorità istituzionali, civili e militari e tanti amministratori dei comuni della valle.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Abidal e il cancro, meglio se stava lontano dai giocatori...
Abidal e il cancro, meglio se stava lontano dai giocatori... 

Abidal è tornato a parlare della sua battaglia, vinta, contro un tumore al fegato che gli era stato diagnosticato nel marzo 2011. Ma la sofferenza e la rinascita, visto che il difensore francese dopo la malattia ritornò in campo e due mesi dopo sollevò la Champions, non è stata immune da inaspettate delusioni e difficoltà. Eric ricorda anche quando il più rappresentativo dei suoi compagni lo pregò di non inviare video alla squadra. Nel filmato Abidal diceva ai suoi compagni "che non dovevano preoccuparsi. Anche se ero molto magro". Ma "sapete cosa mi disse Messi? Di non inviare più cose del genere perché li faceva stare male".

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Spari e morte in via Brigata d'Aosta a Palermo
Spari e morte in via Brigata d'Aosta a Palermo. 

Il vecchio cavallo di battaglia della vendetta d'onore torna alla ribalta dopo gli spari e il tentato omicidio di ben due persone nel cuore di PalermoTre persone sono state arrestate dalla polizia per il tentato omicidio avvenuto durante una sparatoria in via Brigata Aosta. I fatti risalgono ad una settimana fa, mentre le decisioni sono del 9 gennaio 2018. Il fermo è stato disposto dalla Procura della Repubblica di Palermo. In manette sono finiti Silvestro Sardina, suo padre Francesco Paolo Sardina e suo cugino Juzef Sardina. Sono tutti ritenuti responsabili in concorso, del duplice tentato omicidio di Teresa Caviglia e di Gaetano La Vecchia.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Incendio alla Trump Tower, nel cuore di New York
Incendio alla Trump Tower, nel cuore di New York. 

Più panico che altro. Più l'effetto del  nome del presidente USA alla torre che conseguenze pratiche. Ma vedere del fumo che esce da uno dei palazzi più alti di New York ha fatto impressionato la popolazione mondiale. Un piccolo incendio è infatti divampato sul tetto del grattacielo della Trump Tower, dove il presidente americano mantiene una residenza, a New York. Il fumo era visibile da diversi isolati di distanza, a Manhattan. Dopo l'intervento dei vigili del fuoco, la situazione è tornata sotto controllo. Le fiamme sarebbero divampate nel sistema di climatizzazione del grattacielo.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Alba fatale ad una giovane 18enne di Cormano (Milano)
Alba fatale ad una giovane 18enne di Cormano (Milano). 

Una ragazza di 18 anni è morta nella notte tra sabato e domenica in un incidente stradale sulla Statale 35 Milano-Meda. Altri tre ragazzi sono rimasti feriti ma non sono in gravi condizioni. L’incidente è avvenuto nel tratto di strada compreso tra Meda e Barlassina, in provincia di Monza e Brianza, in direzione Como. La vittima era a bordo di un'auto insieme ad altri tre coetanei. Ancora da chiarire la dinamica dello schianto, ma dai primi accertamenti emerge che il ragazzo alla guida ha perso il controllo del veicolo che poi ha arrestato la sua corsa contro il guardrail.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

L'Edoardo Monforte de Le Tre Rose di Eva: calvario finito in famiglia?
L'Edoardo Monforte de Le Tre Rose di Eva: calvario finito in famiglia? 

Le Tre Rose di Eva 4 si sono concluse, con Edoardo Monforte che, come il fratello Alessandro, potrebbe finalmente trovare pace grazie alla nascita di un figlio. Fiamma di nome e di fatto, la moglie della serie televisiva. Una nuova vita per la prossima serie della fiction. Ma la vita reale chiama. E solo adesso Luca Capuano, l'attore che impersona Monforte in tv, ha trovato la forza di raccontare il calvario della moglie. Una lunga e dura malattia. Un calvario superato grazie alla forza dell'amore. Un concetto non facile da praticare quando la chemioterapia ti mette spalle al muro...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com