Una cerimonia per non dimenticare e chiedere giustiziaOggi si è tenuta la commemorazione del trentennale della strage di Ustica.

I familiari delle 81 vittime della tragedia, per lo più ...

 

... siciliane, si sono ritrovate presso la Piazza VIII Agosto, a Bologna.

La verità su quell'orribile strage non è mai realmente emersa.

Il 27 giugno 1980 un aereo Dc9, diretto da Bologna a Palermo, si squarciò in volo nel cielo fra le isole di Ustica e Ponza.

Dapprima il veivolo scomparve dai radar delle torri di controllo, poi ne fu accertata la caduta nel Mar Tirreno.

 

Numerose sentenze di tribunale, in questi 30 anni, hanno dato risposte che, però, non hanno mai reso giustizia alle vittime.

Nel '99 il giudice Rosario Priore sentenziò che l'aereo fosse stato "abbattuto con un'azione di guerra militare,una guerra di fatto, non dichiarata", riferendosi all'eventuale responsabilità militare.

Altre ipotesi hanno sempre sostenuto la teoria della bomba esplosa sull'aereo, idea considerata valida anche dal Sottosegretario Giovanardi, che ha dichiarato di fare le veci del governo.

La Presidente dell'associazione famigliari delle vittime, Daria Bonfietti, ha invece ribadito, in linea con le parole del Presidente Napolitano, che la realtà vada ben oltre l'ipotesi della bomba.

Restano i dubbi e rimane il dolore di chi, nella strage di Ustica, ha perduto i propri cari e non ha mai conosciuto la verità.


Written by Daniela Sigaudo     modificated by Manager_Igor Scarabel

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.