E' il leader bielorusso Lukashenko che ordina l'immediata chiusura dei condotti del gas che riforniscono l'Europa e che partono dalla Russia.

 

La chiusura sarà effettiva fino a che la Russia non pagherà il debito per il transito del gas.

''Ho ordinato al governo di sospendere il transito del gas russo attraverso il territorio bielorusso finche' Gazprom non paghera' il debito per lo stesso transito'', ha dichiarato Lukashenko, in un incontro con il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov.

Si sta trasformando in una vera e propria guerra del gas il conflitto tra Bielorussia e Gazprom.

Intanto la Ue in allarme ha appena riunito la commissione europea.

Secondo la Ue non ci sarà nessuna chiusura del transito altrimenti non verranno rispettati i contratti europei per le forniture di gas e la Bielorussia dovrebbe pagare alcune penali.

Intanto diramanìto a Minsk ed a Mosca un comunicato per monitorare la situazione e risolvere l'eventuale problema.

 

Written by Riccardo Antonelli    modificated by Manager_Igor Scarabel

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.