Allarme dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per la diffusione del virus zika

Di più
3 Anni 3 Mesi fa #1097 da admingat
admingat ha creato la discussione Allarme dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per la diffusione del virus zi

Allarme dell'OMS per la diffusione del virus zikaÈ allerta per l'OMS: in aumento la diffusione del virus zika,trasmesso da una zanzara. Ha i sintomi simili a quelli di una influenza e non esiste ancora un vaccino per prevenirne il contagio. Ma dobbiamo veramente preoccuparci? Quali possono essere le conseguenze se il virus si diffonde? È possibile circoscriverlo? Come si trasmette: solo con la zanzara oppure anche tra uomo e uomo?

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Leggi tutto...
Ringraziano per il messaggio: z_celeste100, Llogan, piras, Gi.An.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 3 Mesi fa - 3 Anni 3 Mesi fa #1098 da z_celeste100
z_celeste100 ha risposto alla discussione Allarme dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per la diffusione del virus zi
L'organizzazione Mondiale della Sanità, ha comunicato che gli infettati negli Stati Uniti d'America, potrebbero salire a due-tre milioni.

Viene assolutamente escluso il contagio con un semplice contatto da persona a persona, può avvenire solo con la puntura della zanzara e forse per via sessuale o con contatti di sangue!

I microbiologi, sottolineano come sia indispensabile una veloce diagnosi dell'infezione, in quanto se un soggetto rientra in Italia ed è stato punto dalla zanzara Zika, se venisse punto da un'altra qualsiasi zanzara, questa diventerebbe una possibile trasmettitrice del virus ad un altro soggetto!

Intanto il Brasile, avrebbe addirittura mobilitato l'esercito, mettendo a disposizione 200mila soldati, che entrando casa per casa, dovranno rinvenire l'eventuale presenza dell'insetto.





Celeste100
Ultima modifica: 3 Anni 3 Mesi fa da z_celeste100. Motivo: correzione
Ringraziano per il messaggio: Llogan, piras, Gi.An.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 3 Mesi fa #1156 da piras
piras ha risposto alla discussione Giochi Olimpici Rio 2016 e il virus zika
Il virus zika trasmesso dalla zanzara Aedes egypti, presumibilmente causa di micorcefalia nei neonati, sta creando non pochi problemi nell'organizzazione dei Giochi Olimpici Rio 2016.
Gli impiandi olimpici di Rio de Janeiro dovranno essere controllati quotidianamente durante le Olimpiadi per prevenire la diffusione di questo virus così pericoloso per le donne in stato di gravidanza.
Il comitato organizzativo di Rio 2016 ha, però, sottolineato che i giochi si disputeranno dal 5 al 21 agosto prossimo, durante la stagione invernale nell'emisfero meridionale, ovvero la stagione secca in Brasile, nella quale la popolazione delle zanzare è decisamente meno numerosa.
In ogni caso, squadre ispezioneranno quotidianamente i luoghi dei giochi olimpici in cerca di eventuali depositi di acqua stagnante, dove l'insetto, responsabile anche del dengue e della febbre gialla, prolifera.
L'epidemia del zika è un grave problema che colpisce lo sviluppo delle Olipmpiadi in questo paese sudamericano che sta attraversando la peggiore recessione economica degli ultimi 80 anni.
Ringraziano per il messaggio: z_celeste100, Gi.An.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 3 Mesi fa #1157 da z_celeste100
z_celeste100 ha risposto alla discussione Allarme dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per la diffusione del virus zi
Intanto i microbiologi avrebbero confermato la possibilità di contagio anche tramite rapporti sessuali e tramite trasfusioni di sangue.

Un uomo, negli Stati Uniti, avrebbe contratto il virus, dopo aver avuto un rapporto sessuale con una persona infetta, che era stata in Venezuela.

Un uomo, in Brasile, ha contratto il virus, tramite trasfusione: l'uomo avrebbe effettuato la trasfusione nel marzo 2015, e i test genetici, hanno confermato il contagio per via trasfusionale.

Un altro uomo, sempre in Brasile, avrebbe contratto Zika, sempre per via trasfusionale.





Celeste100
Ringraziano per il messaggio: piras

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 3 Mesi fa #1165 da piras
piras ha risposto alla discussione Allarme dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per la diffusione del virus zi
Alicia Ely Yamin, direttrice del Centro della Salute e dei Diritti Umani dell'Università di Harvard e assessore dell'Onu, sostiene che senza dubbio cercare di tenere sotto controllo la zanzara trasmittrice del zika è il primo passo nella lotta al virus, ma non è sufficiente.
Così come è successo per l'ebola, per la SARS, "sono le violazioni dei diritti fondamentali che fomentano queste malattie dimenticate o queste tragiche epidemie", ha dichiarato.
Secondo la sua opinione è fondamentale permettere alle donne in gravidanza e a quelle a cui viene diagnosticata la microcefalia dei loro bebè l'accesso ad un aborto sicuro, se lo desiderano.
Così come anche garantire, nella pratica e non solo sulla carta, la possibilità di utilizzare gli anticoncezionali.
"Questo sarebbe un buon punto di partenza", ha dichiarato.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 3 Mesi fa #1174 da roberto58
roberto58 ha risposto alla discussione Allarme dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per la diffusione del virus zi
Sicuramente in una società in cui i viaggi intercontinrntali sono all'ordine del giorno i contagi sono una preoccupazione che coinvolge tutti.
Ringraziano per il messaggio: piras

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
2 Anni 9 Mesi fa #1383 da Antonietta Zazzara
Antonietta Zazzara ha risposto alla discussione Allarme dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per la diffusione del virus zi
C'è molta preoccupazione per la diffusione del virus zika durante le Olimpiadi che si stanno svolgendo in Brasile.
La società italiana di malattie tropicali e infettive indica alcuni metodi di prevenzione a chi intende viaggiare e andare ad assistere ai giochi olimpici.
Si consiglia di: utilizzare gli insetticidi, sottoporsi a vaccinazioni anti-influenzali, indossare abiti di colore bianco che coprono quasi tutto il corpo, non recarsi nelle zone periferiche del Brasile, dove il rischio di contagio è più alto, evitare di avere rapporti sessuali occasionali non protetti durante il viaggio e in loco, non donare il sangue per ben 4 settimane dopo il ritorno dal Brasile.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.314 secondi
Powered by Forum Kunena