PROSTITUZIONE A MESTREDurante una operazione anti prostituzione a Mestre ieri sono stati sequestrati un appartamento e quattro camper, un valore complessivo di circa 500 mila euro.

I carabinieri d Venezia hanno scoperto che l'appartamento era stato di fatto trasformato in casa d'appuntamento dove a lavorare erano diverse ragazze colombiane.

Lucelly Martha Varela Montoya, colombiana di 38 anni, è stata arrestata con il sospetto di essere l'organizzatrice e con l'accusa di sfruttamento e favoreggiamento alla prostituzione.

Ritrovate all'interno dell'appartamento anche ingenti somme di denaro e telefoni cellulari che veniva usati per i contatti che arrivavano anche da diverse inserzioni su giornali locali.

I camper invece erano posizionati lungo la statale Romea e lungo la statale Triestina.

In questi a prostituirsi erano alcune donne di circa 30 anni.

Anche i proprietari dei camper sono stati denunciati per favoreggiamento.

Written by Sofia Riccaboni...published by Manager_Alessandro Bechis

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???»
... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.