IL REATO DI TORTURA: Civiltà di sinistra o inciviltà di destra?

Di più
3 Anni 10 Mesi fa #1199 da admingat
admingat ha creato la discussione IL REATO DI TORTURA: Civiltà di sinistra o inciviltà di destra?

Il reato di torturaNella giornata del 25 Giugno tra Roma e Milano si è visto il Sap, il sindacato di Polizia, scendere in piazza per contestare il progetto di legge sul reato di tortura. La loro richiesta ha trovato l'appoggio dei rappresentati della Lega Nord, che ha visto il suo segretario Matteo Salvini ed il presidente della Regione Lombardia Maroni, sfilare a Roma insieme agli agenti. A Milano, invece, diversi poliziotti hanno distribuito volantini contro il ddl, davanti agli ingressi di Expo. I rappresentati del PD hanno però risposto ai manifestanti ricordando che il reato di tortura fa parte degli obblighi della Convenzione dell'Onu.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Leggi tutto...
Ringraziano per il messaggio: z_celeste100, Gi.An.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 3 Mesi fa - 3 Anni 3 Mesi fa #1200 da z_celeste100
z_celeste100 ha risposto alla discussione IL REATO DI TORTURA: Civiltà di sinistra o inciviltà di destra?
Il reato di tortura dovrebbe essere discusso in Senato a breve.

Si è sentita l'urgenza di una legge in tal senso, soprattutto in occasione del G8 di Genova, avvenuto nel luglio 2001.

Durante l'evento, vi furono scontri tra polizia e manifestanti -No Global-.

La polizia fu accusata in quell'occasione, di atti violenti contro i manifestanti.

Il reato di tortura, dovrebbe prevedere azioni punitive, contro quelle Autorità che svolgano le loro funzioni di mantenimento dell'ordine, tramite atti violenti.

La legge è arenata in Senato, anche perchè c'è chi vorrebbe estendere il reato di tortura a qualunque cittadino: potrebbe essere giusto, ma sarebbe più giusto forse, avere una legge "ad hoc", per quando il reato viene commesso da Autorità, il cui compito è il mantenimento dell'ordine pubblico!









Celeste100
:blink:
Ultima modifica: 3 Anni 3 Mesi fa da z_celeste100. Motivo: correzione
Ringraziano per il messaggio: Gi.An.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 2 Mesi fa #1212 da ludwig
ludwig ha risposto alla discussione IL REATO DI TORTURA: GIUSTO O INGIUSTO?
Il termine "tortura" può significare supplizio, cioè il tormento corporale che si infliggeva a un imputato per estorcergli una confessione, oppure può significare qualsiasi atto crudele o violento commesso su una persona per brutalità, sadismo o vendetta.
Quindi, in queste definizioni ci sta tutto e di più.
Perché, mi chiedo, l'istituzione di questo reato è chiesta esclusivamente per le forze dell'ordine quando intervengono nelle manifestazioni, e non nei casi di percosse, stalking, fino ad arrivare all'omicidio, che quotidianamente si leggono sulla stampa e si vedono in televisione?
Le forze dell'ordine compiono il loro dovere, ma non vengono mai menzionate, o comunque non gli si dà risalto quando vengono aggredite da persone scatenate come bestie, ma al contrario diventa un caso nazionale - se non europeo -, quando un manifestante si becca qualche manganellata.
Allora, se viene riconosciuto questo reato, come si devono comportare le forze dell'ordine all'interno delle manifestazioni sempre violente, di gente pagata, o malata, che devasta e mette a ferro e fuoco una città?
E ci pensate, che la presenza di un tale reato, in sede giudiziaria viene determinato da un magistrato che usa - e forse abusa -, dell'ampia discrezionalità che una norma di questo tipo gli concederebbe?
Riflettiamoci ben bene!
Ringraziano per il messaggio: z_celeste100, Gi.An.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.249 secondi
Powered by Forum Kunena