Katty Griffin e la testa decapitata di Trump: giusto spingersi fino a questo punto?
Kathy Griffin e la testa decapitata di Trump: giusto spingersi fino a questo punto?

Kathy Griffin e la testa decapitata di Donald Trump: giusto fare satira in questo modo? Ha fatto scalpore negli USA la foto che ritrae la comica americana con in mano la testa decapitata di Trump. Tante le reazioni, la Griffin si si scusa e chiede perdono, ma ci si interroga qual è il limite che la satira non deve oltrepassare..

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Katry Griffin con la testa decapitata di Donald Trump: è giusto fare satira in questo modo?

Ha fatto grande scalpore negli USA ciò che ha fatto la nota comica Kathy Griffin che è apparsa in video mostrando una testa decapitata somigliante al neo presidente degli Stati Uniti d'America Donald Trump.

La foto ha suscitato subito la reazione di milioni di persone tra commenti ironici e reazioni di sgomento e severe condanne.

Su Twitter i milioni di Followers di Kathy Griffin hanno commentato in massa la foto realizzata dal famoso fotografo Tyler Shields scatenando un vero putiferio sul web.

La foto in questione è stata commentata anche dal figlio di Donald Trump che, sempre su Twitter, ha scritto: "disgustoso, ma non sorprendente, questa è la sinistra oggi, lo considerano accettabili".

Commenti sono arrivati anche da altri esponenti politici americani come l'ex candidato alle presidenziali, il repubblicano Mitt Romney che la lanciato un Tweet attraverso cui dice che la politica è diventata troppo povera, troppo bassa e volgare e il post di Kathy Griffin scende in un territorio ancora più basso.

La nota comica americana ha cercato si smorzare i toni realizzando un video attraverso cui si scusa.

Kathy Griffin ha chiesto perdono ed ha ammesso di aver superato il limite.

La 56enne ha chiesto al fotografo di celebrità Tyler Shields di rimuovere la foto da internet.

Anche Chelsea Clinton ha condannato anche l'immagine, definendola "vile e sbagliata":"Non è mai divertente scherzare di uccidere un presidente", ha scritto su Twitter.

La 56enne attrice e comica è stata sempre critica nei confronti di Donanld Trump, ma stavolta ha oltrepassato ogni limite.

Nel video di scuse,  Kathy Griffin ha dichiarato che, vedendo la reazioni alla sua foto, ha capito di aver superato il limite.

"L'immagine è troppo inquietante - ha dichiarato la Griffin- capisco come colpisce le persone, non è stato divertente, lo so, e chiedo  perdono".

Ogni volta che viene fuori una storia simile a quella che coinvolge Kathy Griffin, ci si chiede fino a che punto è giusto che chi fa satira possa spingersi.

In Italia questo è un dibattito che dura da anni e che si è acceso principalmente nel periodo in cui ha governato Silvio Berlusconi.

È giusto spingersi fini a questo punto?

Quando di oltrepassa il limite e la satira non è più satira?

Chi fa satira cammina spesso su un filo sottile tra comicità e possibilità di diffamare (in questo caso il politico di turno), ma è giusto mettere un freno alla satira?

Scherzando Kathy Griffin ha dichiarato di essere pronta a fuggire in Messico per evitare rappresaglie.

La sua foto non è stata invece commentata ancora da Donald Trump che in questo momento ha altro a cui pensare.

In queste ore gli USA stanno tornando a valutare l'opportunità di una guerra in Corea e l'invio di una nuova portaerei non lascia presagire nulla di buono.

Dopo la parentesi del G7 a Taormina che ha definito un solco tra lui e la Merkel, Trump è tornato nel suo paese per occuparsi anche di politica internazionale.

Cosa accadrà adesso in Corea del Nord?

Intanto nel Pacifico la Carl Vinson e un'altra portaerei sono pronte a rivere ordini dal presidente degli Stati Uniti d'America.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Usa Comedian Kathy Griffin apologises for beaheded Trum Photo, BBC, 31 Maggio

Per l'immagine: Wikipedia  

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Carmelo Riccotti La Rocca, il Capo Redattore (leggi la sua biografia).

Partito con 15 in più

Log in to comment