Transgender nelle forze armate si o no?
Transgender nelle forze armate si o no?

Donald Trump torna a far parlare di se e lo fa ancora una volta con un suo post pubblicato su Twitter, anzi con tre post. I transgender avranno il divieto di far parte dell'esercito perchè tropo costosi? Una dichiarazione destinata a scatenare non poche polemiche..

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Transgender nelle forze armate si o no?

Il dibattito sui gay è sempre attuale ovunque, qualche giorno fa abbiamo ad esempio parlato della processione riparatoria organizzata per chiedere perdono a Dio per i peccati commessi dai gay, ma altra cosa è quando sull'argomento interviene il Presidente degli Stati Uniti d'America.

L'ultimo post pubblicato dal presidente USA Donald Trump su Twitter, sta già sollevando una serie infinita do polemiche e di accuse.

Trump è intervenuto sulla questione relativa alla partecipazione dei transgender nelle forze rmate USA, secondo il presidente degli Stati Uniti d'America possono rappresentare un limite non indifferente alla vittoria finale.

Quella della partecipazione dei transgender nelle forze armate è una questione che negli USA fa discutere da sempre.

A risolverla ci aveva pensato Obama.

Dal primo luglio 2016 è in effetti caduto il divieto per i transgenger nelle forze armate con l'abolizione del cosiddetto "don't ask don't tell": la regola per la quale nessun militare deve dichiarare la propria omosessualità pena la radiazione.

Ma le regole per permettere il reclutamento delle persone transgender non erano ancora state rese effettive e l'avvio del reclutamento aveva subito uno slittamento di sei mesi.

Rinvio deciso dal segretario alla Difesa Jim Mattis in attesa di decisioni. 

Per quanto riguarda il numero dei transgender presenti nell'esercito americano sono davvero impressionanti, più di quanto si possa immaginare: secondo il National center for transgender equality, ci sarebbero circa 134.000 veterani transgender e oltre 15.000 transgender sarebbero al momento in servizio nelle forze armate statunitensi.

Le forze armate, con le regole imposte dall'amministrazione Obama, avrebbero coperto i costi medici della transizione per le persone già in servizio e le nuove reclute sarebbero state ammesse 18 mesi dopo la fine della loro transizione

Spese mediche troppo alte che rischiano di compromettere la vittoria finale.

Per Donald Trump il punto sono proprio le spese mediche, troppo alte da affrontare.

È un costo molto importante da affrontare per il Governo.

Tuttavia, alcuni media americani hanno messo in discussione la giustificazione di spesa.

Il Washington Post ha richiamato l'attenzione su un'analisi che l'esercito statunitense spende quasi 42 milioni di dollari l'anno per il Viagra contro la di disfunzione erettile - più volte il costo totale stimato del supporto medico transgender.

Ovviamente inutile dire che i movimenti in difesa dei diritti LGBT hanno subito reagito ferocemente ai post di Trump, la sua pare essere più una mossa politica che altro.

In questa fase la presidenza di Donald Trump è sotto accusa sotto ogni punto di vista, con questa mossa, forse, il Presidente USA vuole accaparrarsi le simpatie dei conservatori e dei cattolici per poter continuare serenamente il suo piano di governo della nazione più potente al mondo.

Se tanti si sono scatenati contro le parole di Trump, tanti altri si dicono d'accordo con il presidente USA e pensano che per le Forze Armate i Transgender possano rappresentare una vera e propria zavorra.

Secondo molto non è giusto che l Governo debba pagare ai militari le spese mediche per affrontare il percorso transgender, troppo costoso e inopportuno.

Insomma, negli USA, la nazione che si distingue per le rivoluzioni tecnologiche, come il microchip impiantato sulla pelle dei dipendenti, il dibattito sui trangender si fa feroce e sembra destinato a durare a lungo.

Per i piani di Guerra di Donald Trump, i transgender sono visti come un limite, per questo il presidente USA è pronto ad affrontare una volta er tutte questo problema.

 

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Trump no a Transgender nelle forze armate (repubblica) e BBC.

Per l'immagine: Gay.it

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Carmelo Riccotti La Rocca, il Capo Redattore (leggi la sua biografia).

Partito con 15 in più

Log in to comment