Guerra USA-Corea del Nord: l'attacco potrebbe avvenire tra cinque giorni
Guerra USA-Corea del Nord: l'attacco potrebbe avvenire tra cinque giorni

Il Nord Corea ha seriamente minacciato che l'attacco a Guam potrebbe avvenire tra quattro o cinque giorni. Tra Trump è un continuo botta e risposta di proclami, dal Nord Corea dicono che solo un attacco con forza assoluta potrà fare ragionare il presidente USA..

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Guerra USA- Corea del Nord: tra quattro, cinque giorni, ci potrebbe essere l'attacco alla base di Guam.

I toni sono ormai quelli di una Guerra imminente e se da Pyongyang non ci si aspetta di certo razionalità e diplomazia, dalla parte di Donald Trump ci si aspetterebbe sicuramente un po' di tatto in più nelle dichiarazioni pubbliche.

Tra Trump e i vertici militari del Nord Corea è un continuo di proclami e tutti fanno riferimento al nucleare, con annunci e provocazioni.

La situazione è divenuta più incandescente dopo le sanzioni attuate dall'Onu contro Pyongyang, una misura che ha fatto andare su tutte le furie i vertici militari della Corea del Nord che  hanno reagito minacciando seriamente gli Stati Uniti D'america.

Era il 7 agosto quando La Corea del Nord ha dichiarato di essere pronta a dare agli Stati Uniti una severa lezione con la sua forza nucleare strategica.

Ad affermare ciò il ministro degli Esteri Ri Yong Ho, che aggiunto anche che il suo Paese non vuole usare le proprie armi nucleari contro alcun Paese eccetto gli USA, a meno che qualcun altro non si unisca all'iniziativa americana, perché la responsabilità della crisi nella penisola coreana è soltanto di Washington.

Il ministro poi aveva anche aggiunto che Pyongyang non metterà in nessun caso sul tavolo dei negoziati il suo arsenale nucleare.

Dal 7 agosto in poi è stato un continuo di proclami e di intimidazione tra i due Stati con Donald Trump che continua a postare Tweet e il Segretario di Stato Tillerson cerca di rassicurare la comunità internazionale sostenendo che non c'è alcun alzamento del livello di preoccupazione e che gli americani possono dormire sogni tranquilli.

Ma è davvero così?

Da Pyongyang hanno una gran voglia di farla pagare al Presidente americano che ha sminuito la dotazione nucleare del Nord Corea.

L'ultima minaccia arrivata da parte di Pyongyang mette più preoccupazione perchè individua un bersaglio ben definito e indica anche i giorni dell'attacco.

Dal Nord Corea fanno sapere che le minacce di Trump sono un mucchio di sciocchezze, e solo la forza assoluta può funzionare con qualcuno privo di ragione come il presidente Usa.

La Corea del Nord torna quindi ad alzare la posta, dopo l'intervento del capo del Pentagono James Mattis che ha invitato Pyongyang a smetterla con azioni che potrebbero portare a una fine del suo regime e alla distruzione della sua gente.

Da Pyongyang hanno fatto sapere anche di essere pronti all'attacco, una azione che potrebbe avvenire a metà mese di agosto e nello specifico tra quattro o cinque giorni.

La Corea del Nord ha ribadito il proposito di sferrare un attacco contro Guam, avamposto militare Usa nel mar delle Filippine, ma ha anche anticipato  che sta seriamente valutando l’uso in contemporanea di quattro missili a raggio intermedio Hwasong-12 per colpire gli asset strategici di Marina e Aeronautica americane.

Il piano riassunto dal generale Kim Rak-gyom, a capo dell'unità balistica speciale, prevede la sua completa definizione per metà agosto, con l’esecuzione in ogni momento su ordine del leader Kim Jong-un.

Una minaccia che preoccupa non poco la Corea del Sud, pronta a reagire, ma che fa paura ai paesi dell'Asia in generale. 

Anche le Hawaii si attrezzano con esercitazioni  perchè un missile nordcoreano potrebbe colpire il paradiso delle vacanze in 20 minuti.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Corea del Nord, pentagono: stop minacce. Pyongyang: da Trump solo sciocchezze, Ansa.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Carmelo Riccotti La Rocca, il Capo Redattore (leggi la sua biografia).

Partito con 15 in più

Log in to comment