Veronica Lario non ha diritto all'assegno mensile dell'ex marito Silvio
Veronica Lario non ha diritto all'assegno mensile dell'ex marito Silvio. 

Niente più soldi per la mamma di Barbara, Eleonora e Luigi Berlusconi. Proprio così, l'ex moglie di Silvio Berlusconi, ovvero Veronica Lario, non ha diritto all'assegno di divorzio di 1,4 milioni di euro al mese. Lo ha deciso Corte d'Appello di Milano che ha accolto l'istanza dell'ex premier di applicare la recente sentenza sull'assegno di divorzio della Cassazione per cui conta il criterio dell'autosufficienza economica e non il tenore di vita goduto durante le nozze. Il Cavaliere aveva sostenuto che la sua ex moglie con liquidità per 16 milioni, gioielli e società immobiliari, è autosufficiente.

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

E adesso? Cosa succederà? Tutto torna ad andar bene a Silvio, sul piano degli emolumenti alla ex moglie come sulla scena politica? Pietra tombale sul flusso di soldi a Veronica? 

Un fatto è certo, l'ultima parola spetta come sempre alla Cassazione e se l'organo supremo non ribalterà il provvedimento della Corte d'Appello, la seconda moglie di Silvio Berlusconi non percepirà più alcun appannaggio da parte dell'ex premier.

La Corte ha deciso la "revoca dell'assegno divorzile" disposto dai giudici "a far tempo dalla mensilità successiva alla pubblicazione della sentenza di scioglimento del matrimonio e quindi dal mese di Marzo del 2014.

Proprio così, letto bene: per quasi quattro anni non era dovuto l'assegno mensile di Silvio Berlusconi alla ex moglie.

Pertanto la Lario dovrà restituire a Silvio Berlusconi circa 60 milioni di euro.

E' il contenuto del provvedimento, immediatamente esecutivo, dei giudici della Corte d'Appello di Milano in merito all'assegno di divorzio tra i due ex coniugi. 

Cosa è accaduto? Sembra proprio sia stata accolta la tesi del legale di Berlusconi, Pier Filippo Giuggioli, che già prima del nuovo orientamento giurisprudenziale, poi applicato, aveva sostenuto l'autosufficienza economica di Veronica Lario, ecco perchè la restituzione decorre dal marzo 2014, da quando fu dichiarato il divorzio.

E Silvio? Chiederà indietro il dovuto, visto che l'ex moglie vanta un patrimonio personale di 300 milioni di euro e vive nel benessere, o farà "il grande" e lascerà correre?

E' "passata" dunque la tesi dell'avvocato Pier Filippo Giuggioli che ha, invece, insistito sul fatto che la ex moglie di Berlusconi, a prescindere dalla sentenza della Cassazione Grilli-Lowenstein di cui comunque aveva chiesto l'applicazione, non avesse diritto agli alimenti in quanto ha liquidità per 16 milioni (come e' spiegato nella sentenza di separazione del Tribunale del dicembre 2012), gioielli ed è socia unica della immobiliare 'Il Poggio' che ha patrimonio di 78 milioni.

Veronica Lario, per i tre anni della separazione, ha ricevuto dall'ex premier un assegno mensile di 2 milioni di euro.

L'assegno stesso inizialmente era pari a tre milioni di euro, ma che poi è stato ridotto sempre in appello a Milano con conferma della Suprema Corte.

Sono stati i nuovi criteri sull'indipendenza economica dell'ex coniuge a "cambiare le carte" in tavola a favore di Berlusconi.

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: Berlusconi-Lario: lei non ha diritto ad assegno di divorzio. Dovrà restituire 60 milioni, ansa.it, 16 Novembre 2017.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment