Maria Elena Boschi senza governo: le
Maria Elena Boschi senza governo: le "novità" della sua vita. 

Negli anni d'oro del renzismo, non si muoveva foglia senza che lo volesse "Maria Elena". Hai parlato con Maria Elena? Che ne pensa Maria Elena? Mentre il capo fiorentino viaggiava e predicava, la macchina del governo era nelle sue mani. Oggi che il renzismo non c'è più, oggi che è in carica il governo Conte e che sia lei che Matteo sono parlamentari semplici, cosa è cambiato? Forse per la Boschi è stata anche una liberazione, visto che non poteva pubblicare un tramonto sui social senza che le rinfacciassero Banca Etruria e simili...In ogni caso nella vita di MEB le novità non mancano dopo aver salutato tutti i suoi collaboratori al Ministero...

Copyright © All Rights Reserved - We-News.com

Maria Elena Boschi è ripartita dal basso, visto che da semplice deputata ha partecipato a una conferenza stampa sulle ciliegie baresi di Turi (Bari).

Si tratta di un tema su cui l'ex ministro Boschi appare molto esperta: "Ben volentieri ho accolto il vostro invito - ha detto ai produttori di un'azienda biologica pugliese - dopo aver partecipato, due anni fa alla festa a Turi e aver imparato ad apprezzare la qualità del prodotto ma essendomi anche innamorata della festa e di tutto il lavoro che c'è dietro per far arrivare queste bellissime ciliegie nelle nostre tavole".

La Boschi sembra voler lasciarsi alle spalle la cocente sconfitta elettorale subita dal Pd e la vicenda Banca Etruria.

L'ex ministro non si risparmia nella difesa del "lavoro fatto dai governi di centrosinistra a sostegno dell'agricoltura".

Le altre sue parole: "Credo che la riduzione di tassazione per gli under 40 sia stato un elemento importante per incentivare i giovani. Ricordo le misure per eliminare l'Imu agricola e anche il lavoro per la tutela dei prodotti italiani come la certificazione del latte, il pomodoro e la pasta italiana"

Tutta qui la nuova MEB?

Qualche indizio in più lo ha concesso in Transatlantico, dove da donna governativa e potente era abituata a schivare i microfoni scomodi.

Questa volta, con più tempo a disposizione, ha fatto alcune rivelazioni a La Stampa: "Non credo di essere mai stata la donna più potente d'Italia", "nel caso non lo sono più da un pezzo. Sono abituata alle montagne russe. E fare il deputato è un grandissimo onore".

Alla domanda se ora si senta libera da responsabilità ha risposto senza mostrare nostalgia per il passato: "Fino a un certo punto. Quando finalmente inizieranno le Commissioni ci daremo da fare. Penso ci faccia bene fare un po' di opposizione".

La sua aspirazione è di poter lavorare "in Commissione Bilancio: dopo quattro anni di lavoro sulle leggi di bilancio qualche competenza l'ho acquisita".

E' rimasta chic Maria Elena Boschi, al  punto che sui social si ironizza sulla sua disinvoltura nel fare pressione sul nuovo sottosegretario leghista alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, su alcuni suoi uomini da inserire in chissà quali posti chiave.

Lei replicherà o si lascerà scivolare tutto addosso?

«Quanto ti è piaciuto questo articolo???» ... Aiutaci:

1) Condividendolo sui Social Network;

2) e Registrandoti per Commentarlo QUI sotto.

Grazie di cuore!

 

FONTI:

Per il contenuto: L’ex sottosegretaria de governo Gentiloni ha conosciuto l’attuale premier Conte, milleunadonna.it, 7 giugno 2018.

Per l'immagine: www.we-news.com 

N.B. L'autore di questo articolo manleva da ogni qualsivoglia responsabilità questo sito e chi vi ci lavora per qualunque danno arrecato. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità.

Articolo scritto da:

Mauro Suma, il Direttore Responsabile (leggi la sua biografia).

Log in to comment